FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tornano le piante contro zombi dei videogiochi: ecco La Battaglia di Neighborville

PopCap Games ed Electronic Arts lanciano a sorpresa il nuovo capitolo della serie Plants vs. Zombies. Lo abbiamo provato per voi

Tornano le piante contro zombi dei videogiochi: ecco La Battaglia di Neighborville

Dopo il successo di Plants vs. Zombies: Garden Warfare, gli sviluppatori di PopCap Games hanno continuato a investire nell'espansione del concept di una serie che, lo ricordiamo, è nata sotto forma di strategico e si è lentamente evoluta assumendo i tratti caratteristici di uno shooter in terza persona.

Con il sequel Garden Warfare 2 la serie è andata in pausa per qualche anno, lasciando a Electronic Arts e al team di sviluppo la possibilità di concentrarsi su un necessario processo di ammodernamento al fine di creare un ecosistema in continua evoluzione e capace di mantenere i giocatori incollati allo schermo. Il frutto di questi sforzi prende il nome di Plants vs. Zombies: La Battaglia di Neighborville, nuovo capitolo del franchise che arriva a sorpresa su PC e console. Tgcom24 e Mastergame l'hanno provato in anteprima lo scorso mese, in occasione della Gamescom 2019 di Colonia. Ecco di cosa si tratta.

Tornano le piante contro zombi dei videogiochi: ecco La Battaglia di Neighborville

COS'ÈPlants vs. Zombies: La Battaglia di Neighborville è il nuovo capitolo della popolare serie che mette gruppi di piante contro orde di zombi. Replicando lo stile dello spin-off Garden Warfare, il nuovo episodio mantiene la formula di uno sparatutto in terza persona con visuale alle spalle del personaggio, permettendovi di prendere il controllo di una tra le venti classi disponibili per ciascuna "fazione".

Se per le Piante troviamo girasoli in grado di curare gli alleati, sparasemi che si travestono da mitraglieri e funghi con la passione per il kung fu, tra le fila dei non-morti ci sono improbabili supereroi mascherati, scienziati pazzi, giocatori di rugby e giovani zombi con la passione per i robot corazzati. In entrambi i casi, i personaggi sono caratterizzati da una grafica colorata e giovanile che rende i modelli bizzarri e adatti a giocatori di ogni età.

Questo episodio permette di affrontare l'intera avventura in compagnia degli amici, anche sulla stessa console grazie alla modalità a schermo condiviso per quattro giocatori, aspetto che lo rende il videogioco perfetto per divertirsi in famiglia.

COSA ABBIAMO PROVATOA Colonia abbiamo avuto un assaggio della nuova mappa esplorabile, che include tre aree da setacciare per sconfiggere i gruppi di avversari e una serie di missioni da affrontare nella campagna. Non manca uno spazio social chiamato Divertilandia, dove intrattenersi con gli amici facendo un giro al luna park o al poligono di tiro.

Il vero cuore pulsante dell'esperienza di gioco è chiaramente il suo comparto multiplayer online, che consente ai giocatori di sfidarsi in squadre da quattro, otto o dodici piante/zombi. Le modalità disponibili al lancio ufficiale sono sei, ciascuna presa in prestito dai più importanti videogiochi multiplayer come Call of Duty e affini, che rielaborano in salsa "Plants vs. Zombies" le formule di gioco più iconiche.

Infine, gli sviluppatori ci hanno dato un assaggio del sistema di personalizzazione, che permetterà di stravolgere l'aspetto del vostro personaggio e renderlo unico durante le sfide online. Tale sistema potrà contare su una serie di oggetti, costumi e skin che saranno ottenibili gratuitamente o a pagamento, a seconda dei casi.

QUANDO ARRIVA NEI NEGOZIPlants vs. Zombies: La Battaglia di Neighborville è già disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One nella speciale versione Founder's Edition, che dà ai giocatori la possibilità di accedere ai server con sei settimane di anticipo a fronte di un costo ridotto, partecipando così a quello che pare un vero e proprio beta test.

La versione finale sarà disponibile il 18 ottobre e includerà tutti i contenuti proposti nelle sei settimane precedenti ai Fondatori. Le ricompense ottenute dai possessori della Founder's Edition, tuttavia, non saranno più disponibili dal lancio del gioco.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali