FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, poliziotto salva un bambino con la rianimazione cardiopolmonare

Lʼintervento provvidenziale ha dato modo ai vigili del fuoco di arrivare per portarlo nel più vicino centro medico

Un agente di polizia a Sandusky, nell'Ohio, ha praticato la rianimazione cardiopolmonare per far riprendere a respirare un neonato, dopo la telefonata allarmata della madre al Dipartimento di Polizia. Accorso sul posto, Evan Estep si è accorto che il bambino non respirava, non c'erano pulsazioni e la sua pelle stava iniziando a diventare bluastra: si è resa quindi necessaria la RCP, che ha permesso al piccolo di tornare a respirare e ha dato il tempo ai vigili del fuoco di arrivare per portarlo al Firelands Regional Medical Center.

La madre del neonato, Kayla Monk, ha raccontato ai media che il figlio è nato prematuro, a 34 settimane, gli era stato diagnosticato l'emofilo dell'influenza ed era stato dimesso da poco da un reparto di terapia intensiva neonatale. La donna ha poi ringraziato polizia e vigili del fuoco per aver salvato la vita del bambino e lo stesso capo della polizia John Orzech ha elogiato sia il lavoro dell'agente sia quello dei pompieri.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali