FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Uomo, fashion tips ed emergenza caldo: quando non indossare i bermuda

Il guardaroba estivo nasconde molte insidie, soprattutto per i capi casual e meno formali come i pantaloni corti

Fashion trends, moda uomo estate 2020: il grande ritorno dei bermuda

Il concetto di comodità inteso come ‘ammorbidimento’ delle regole di dress code non è sempre una giustificazione esaustiva, quando si parla di moda. A maggior ragione, quando si è alle prese con il guardaroba estivo, che di fatto nasconde molte più insidie rispetto a quello invernale. I bermuda ne sono un esempio: pratici e facili da abbinare, un toccasana nelle giornate particolarmente calde

QUANDO SÌ, QUANDO NO - Per evitare però cadute di stile e di apparire fuori luogo, è bene tenere presente che i pantaloni corti sono indicatissimi da portare al mare e nei contesti più casual. Non vanno bene per l’outfit da ufficio, naturalmente, ma anche nelle situazioni più formali (o romantiche), come una cena fuori (soprattutto nei ristoranti eleganti), per le cerimonie e nelle occasioni ufficiali. In generale, la lunghezza giusta dei bermuda deve essere appena sotto il ginocchio. Se più corti, sono shorts e vanno bene in vacanza o per la palestra. Visivamente, ‘tagliano’ la gamba a metà, per cui non sono indicati per i fisici meno slanciati o se siete in sovrappeso. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali