FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Istat: "Fermi oltre 2 milioni di imprese e 7 milioni di addetti"

I provvedimenti di chiusura hanno riguardato soprattutto lʼindustria con quasi due terzi delle aziende che hanno sospeso lʼattività

Le attività sospese per il lockdown causato dal coronavirus riguardano 2,1 milioni di imprese (poco meno del 48% del totale), che impiegano 7,1 milioni di addetti. Lo rende noto l'Istat. Sulla base dei dati riferiti al 2017, queste imprese generano 1.334 miliardi di euro di fatturato e 309 miliardi di valore aggiunto. I provvedimenti di chiusura hanno riguardato soprattutto l'industria con quasi due terzi delle imprese che hanno sospeso l'attività. 

"Con riferimento ai principali macro-settori economici, - sottolinea l'Istat - i provvedimenti di chiusura hanno riguardato in maniera più pervasiva l'industria: quasi i due terzi delle imprese che rappresentano il 46,8 per cento del fatturato e il 53,2 per cento del valore aggiunto del macro-settore, hanno dovuto sospendere la propria attività".

 

Nel terziario, invece, "l'incidenza delle imprese che operano in comparti la cui attività è interrotta è del 43,8%, il 37,2% in termini di fatturato e il 29,9% in termini di valore aggiunto".

 

La sospensione, si fa notare, "incide in misura maggiore nel comparto industriale anche dal punto di vista occupazionale: il 59,3% degli addetti del settore afferiscono ad attività sospese, contro il 35,2% riscontrato nei servizi". Inoltre, i settori al momento sospesi "rappresentano il 63,9% delle esportazioni di beni e realizzano all'estero il 20,4% del fatturato".

 

Il lockdown ha inciso in particolar modo nel nord-est (dove il 50,1% dell`occupazione afferisce ad attività sospese) e nel nord-ovest (43,3%), mentre la quota è via via inferiore nel centro (41,3%), nel sud (41,1%) e nelle isole (33,6%).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali