FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Progetto Medusa, arte terapia per le donne vittime di violenza

Al via la prima tappa del progetto dedicato a donne e ragazze vittime di maltrattamenti, violenza e violenza assistita

Con una potente ed evocativa mostra personale dell'artista Silvana Maria Raimondi, nella splendida cornice della corte del teatrino della Reggia di Monza, ha preso il via la raccolta fondi per sostenere progetto Medusa. Attraverso opere e installazioni l'artista ci conduce in un viaggio terribile e coraggioso per trasformare la paura e il dolore in una possibilità di nuova vita.

Progetto Medusa, prima tappa di arte terapia per le donne vittime di violenza

Un progetto, quello fortemente voluto dall'Associazione Antonia Vita - Carrobiolo,  per le tante ragazze, le giovani donne e le madri vittime di maltrattamenti.

A Monza l'Associazione le ha incontrate e conosciute e per loro è stato pensato questo progetto che, insieme ad una rete di servizi specialistici, possa offrire un percorso di arte terapia alla ricerca del bello, della creatività e delle "risorse resilienti", strumenti fondamentali di  auto-protezione e promozione.

Oltre a Silvana Raimondi, all'evento di inaugurazione alla Reggia di Monza erano presenti anche Elisabetta Scotti, presidente dell'Associazione, Achille Saletti, presidente del gruppo nazionale SAMAN, per la prevenzione e cura delle dipendenze, e Saula Sironi, presidente della Fondazione Centro Orientamento Famiglie di Monza che da anni tratta il tema dell'affettività e della violenza assistita.

E' possibile continuare a donare a favore del progetto Medusa sul sito www.avitaonlus.org

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali