FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Strategie anti-afa a misura di balcone per chi resta in città

Come trasformare il terrazzo di casa in unʼoasi di frescura perfettamente accessoriata contro caldo e umidità

Strategie anti-afa a misura di balcone per chi resta in città

Le temperature roventi sono insopportabili un po' ovunque ma, se non è possibile andare in ferie, le città possono trasformarsi in veri e propri inferni. Dopo una giornata al limite della liquefazione, è importante tornare a casa e godersi una meritata tregua da umidità e calura, ma non tutti possono usufruire del refrigerio dell'aria condizionata. Vi sono alcune abitazioni che non godono neppure di una doppia esposizione e in cui non circola davvero un filo d'aria. In questi casi, il balcone (anche mini) può rappresentare davvero un'oasi di pace. A patto di saperlo trattare con cura e di riuscire a sfruttarne tutte le potenzialità. Come? Tenendolo in ordine e perfettamente accessoriato contro il caldo.

Elimina il superfluo - Un terrazzo pieno di cianfrusaglie non è un luogo accogliente da adibire a oasi estiva. Dunque, il primo step è sbarazzarsi di tutto ciò che è inutile, irrimediabilmente rotto (da far finire subito in discarica) o fuori stagione. Una volta eliminato il superfluo, è importante dare una bella pulita al balcone e posizionare piante anti-caldo lungo tutto il suo perimetro. Meglio ancora se si scelgono lavanda, geranio e cespugli di erbe aromatiche, poiché si potrà godere di un triplo beneficio: rinfrescante, culinario e anti-zanzare.

Non dimenticare la tenda parasole - Se il balcone resta esposto ai raggi del sole tutto il giorno può anch'esso trasformarsi in un luogo infernale. Quindi meglio investire nell'acquisto della tenda, i benefici ripagheranno presto della spesa. La tenda va scelta specifica: che ripari dal sole e che sia resistente anche a eventuali, improvvise intemperie (rigeneranti temporali estivi).

Posiziona sedie e tavolino pieghevoli - Quando in casa non tira un filo di aria si tende a voler uscire sul balcone alla ricerca di un po' di respiro. Quindi, è piacevole potersi sedere comodamente e godersi magari anche un drink rinfrescante. Per questo, in estate, è consigliabile dotare il balcone di tavolino e sedie pieghevoli. Nonché di una sdraio, corredata di comodo cuscino. Quest'ultima tornerà utile sia di sera, per il relax post-lavoro, sia nel weekend per prendere un po' di sole e sfruttare almeno il beneficio estetico della calura estiva.

Cara, vecchia bacinella - Fa molto "nonna" ma è un infallibile rimedio rigenerante contro l'afa da città, soprattutto la sera al ritorno dal lavoro o da una giornata attiva con i bambini. Il classico catino riempito di acqua fresca, in cui immergere i piedi, è una piccola oasi di benessere a portata di tutti. E, diventa ancora più piacevole, se nell'acqua si aggiungono sale grosso, oli essenziali e piccoli sassolini per rilassare le estremità.

Una brocca di freschezza - Per ritemprarsi sul balcone è bene avere a portata di mano una caraffa termica colma di freschezza. Per esempio, di acqua e menta o, ancora, di orzata vintage. Per le serate in cui ci si vuole coccolare, si può organizzare un aperitivo estivo a misura di balcone. Basterà dotarsi di carrellino-bar con ruote e cocktail colorati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali