FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tintura madre: sai come usarla?

Rimedi naturali per aiutare il lavoro del fegato, depurare e drenare, ecco le cose da sapere.

Tintura madre: sai come usarla?

La tintura madre aiuta a depurare, può dare sollievo all'insonnia e contrasta i sintomi legati alla menopausa: tanti utilizzi per un ingrediente naturale in grado di aiutare il benessere dell'organismo. Attenzione, prima dell'assunzione è bene confrontarsi con un esperto evitando l'utilizzo in caso di gastrite, ulcere alla bocca e reazioni allergiche. Ecco le cose da sapere.

CHE COS'È - La tintura madre è ottenuta per macerazione. Attraverso un solvente idroalcolico, generalmente alcol e acqua, viene effettuata l'estrazione e la lavorazione della droga fresca. Il fattore legato alla quantità è fondamentale, perché il rapporto fra droga e solvente dovrebbe essere 1:10 per poter considerare tale la tintura madre.

COME SI USA – Grazie ai principi benefici contenuti nelle piante la tintura madre può essere utilizzata per il benessere dell'organismo. Le occasioni in cui sperimentare gli effetti benefici sono tante. Malanni e problematiche respiratorie, ansia, infiammazioni della pelle, difficoltà nella digestione costituiscono alcune delle aree in cui può rivelarsi utile il supporto della tintura madre.

EFFETTI BENEFICI – È possibile versare alcune gocce di tintura madre e assumere con un bicchiere d'acqua. La tintura madre a base di tarassaco o carciofo è preziosa per l'effetto detox, perché aiuta il lavoro del fegato, disintossica e depura. Da provare camomilla, passiflora e lavanda per rilassare e combattere l'insonnia. Desideri dare sollievo ai sintomi della menopausa? Punta su angelica, timo e salvia, nota come la piante delle donne, connessa alla sfera del femminile.

DOVE SI ACQUISTA – La tintura madre è disponibile in erboristeria oppure in alcune farmacie. Sai che è possibile prepararla anche a casa? È necessario raccogliere la pianta nel periodo balsamico e utilizzare un barattolo di vetro scuro a chiusura ermetica con una soluzione idroalcolica. È necessario tener conto di un periodo di macerazione da venti a quaranta giorni: la gradazione alcolica varia a seconda del tipo di fiore.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali