Pelle più elastica con l’avocado

Tris di bontà per il frutto ricco di grassi e di proprietà benefiche, ma senza colesterolo

- L’avocado è un vero ingrediente di bellezza. Frutta, vegetale e grasso: un tris di bontà per l’avocado, unico ingrediente al mondo che, pur essendo classificato come frutto, è usato in realtà come verdura. Scopriamo le sue proprietà e una ricetta esclusiva per gustarlo al meglio.

Pelle più elastica con l’avocado

L’avocado, o “aguacate” in spagnolo, ricchissimo dal punto di vista nutrizionale, appartiene alla famiglia delle Lauracee e proviene dalla pianta della Persea Americana. Oggi i principali produttori sono, oltre ai paesi Sudamericani, gli Stati Uniti, il Sudafrica, Israele e la Spagna.

LE PROPRIETA’ – Ricco di acido grasso linoleico e Omega 3, i cosiddetti “grassi buoni” che non fanno impennare il colesterolo, aiuta il cuore e tutto l’apparato cardiocircolatorio. Contiene anche molti antiossidanti, utili a contrastare l’azione dei radicali liberi e a rallentare l’invecchiamento cellulare. Per la presenza di vitamina A e vitamina E, dona elasticità alla pelle, svolge una difesa antitumorale, contrasta la depressione e previene il morbo di Alzheimer. L’alimento agisce contro l’osteoporosi e l’artrosi; e sono riconosciuti anche i suoi poteri antinfiammatori.

LA RICETTA D’AUTORE: LA TARTARE DI AVOCADO - Mondare un avocado e un mango, tagliarli a cubetti di 2 cm tenendoli separati e condirli con un’emulsione composta da lime, arancia e limone, sale e pepe qb. Tagliare una mozzarella fiordilatte da circa 200 gr a cubetti e scolarla; lavare e asciugare la rucola (quattro mazzetti). Su un piatto piano adagiare una base di rucola: al centro, posizionare un coppapasta (la tipica formina per impiattare) e inserirvi l’avocado a cubetti, la rucola strappata, la mozzarella, di nuovo rucola e infine il mango. Guarnire con scaglie di mandorle tostate, aggiungendo un po’ di succo di arancia prima di servire sia sulla tartare che sulla rucola. (per 4 persone)  LA RICETTA PASSO PER PASSO.

IL CONSIGLIO VELOCE - Se volete un’idea per mangiare l’avocado senza troppi preparativi, Isabelle Grabau, chef del Margutta RistorArte, il ristorante vegetariano di Roma che ci ha fornito questa fresca ricetta, consiglia di tagliare a cubetti il mango e l’avocado e di aggiungere soltanto olio e pepe. Il piatto si presenta così ancora più light, rinfrescante e ultravitaminico.

Notizie correlate

TAG:
Bella più di prima
Benessere a tavola