FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Capelli: lo shatusch nel 2018 sarà così

Una tecnica di schiaritura che piace ancora molto: scopri quale sarà il must dellʼanno appena cominciato

Bandite le vecchie meches così come i colpi di sole, oggi spopola lo shatush, una tecnica di schiaritura tono su tono dall’effetto morbido e destrutturato che regala alla nostra chioma un look naturale con riflessi che richiamano l’esposizione al sole. Richiestissimo da tutte, lo shatush ha avuto un successo straordinario perché si va a lavorare solo sulle punte dei capelli senza toccare la ricrescita dalla radice: semplice, meno drastico e fastidioso rispetto ad una colorazione tradizionale, non conosce stanchezza. Ma come saranno le nuance e le tendenze del 2018? Vediamole insieme.

Capelli: lo shatusch nel 2018 sarà così

Il colore prima di tutto: per cominciare, scegliamo il colore che vogliamo dare alle punte più adatto a noi. Tra le novità di quest'anno c'è l'Ultra Violet, eletto colore dell'anno dall'Istituto Pantone. Un colore che si presta perfettamente come colore moda capelli 2018.

Scuri? No problem! se i nostri capelli sono scuri, è importante scegliere un colore che si adatti alla nostra carnagione. Siccome partiamo da un tono scuro alla radice, evitiamo di schiarire eccessivamente le punte in modo che la schiaritura mantenga un effetto quanto più naturale possibile. No dunque a un biondo troppo chiaro, "ni" a sfumature rosse, per quanto molto in voga, sì al castano chiaro, che illumina le lunghezze di capelli molto scuri.

Rosso per osare: non abbiamo mai avuto il coraggio di tingere i capelli di questo colore, ma ci piacerebbe vedere che effetto farebbe su di noi? Proviamo con lo shatush, l'effetto sarà sorprendente e decisamente molto trendy.

Viva la novità: tra le tendenze moda dell'ultimo periodo, i capelli grigi e bianchi sono diventati un must, soprattutto tra le giovanissime. Davvero particolare l'effetto ottenuto, che i capelli siano chiari o scuri. Resta inteso che l'effetto sarà molto diverso a seconda della base di partenza.

Un grande classico: è chiaro e biondo lo shatush per eccellenza, quello che ci ricorda i capelli baciati dal sole anche in inverno. A chi è suggerito? A chi ha una base castana o biondo scuro per un morbiso e luminoso effetto sfumato, da consigliare con grande cautela a chi ha i capelli scuri o rossi.

La forza del colore: sulle passerelle abbiamo visto capelli naturali, ma non perde di interesse la scelta di colori particolari, apprezzati soprattutto tra le più giovani, ma anche le più adulte tra noi non disdegnano un tocco di personalità sui capelli. Tra i colori più richiesti, il blu, il rosa e il violet.

E se fosse balayage? Forse non tutte conosciamo la differenza tra balayage e shatush perché effettivamente sembrano molto simili. La differenza è che mentre nello shatush la decolorazione avviene sottoforma di cotonatura, nel balayage viene utilizzata la tecnica della stella, perchè la chioma viene divisa in cinque maxi ciocche su cui il decolorante viene applicato con il pennello creando delle striature. Il risultato è ancor più naturale e delicato perché la cotonatura tende a rovinare i capelli. Il balayage è perfetto per chi non ama i contrasti netti, ma vuole comunque allegerire e illuminare il suo colore naturale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali