FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Amore: la seduzione è sempre lʼarma vincente

Molto raffinata, si tratta di unʼarte dove ogni gioco vale se opportunamente utilizzato: scopri di più!

Amore: la seduzione è sempre l'arma vincente

La bellezza non è tutto: quello che lascia il segno e ci rende desiderabili è il fascino della seduzione, che non ha età e che, al contratrio, aumenta col passare del tempo. Ognuno a proprio modo può mettere in campo le proprie abilità: si può sedurre anche se si soffre di timidezza o se abbiamo un carattere scontroso e burbero. Ecco un piccolo vademecum per essere certi di centrare l'obiettivo e di lasciare il segno!

Voglia di tenerezza: a parte il fatto che la dolcezza è sempre, ma proprio sempre, molto apprezzata, se abbiamo un carattere permaloso possiamo adottare un paio di strategie: usare l’ironia e nello stesso tempo la sincerità. Mettere i musi non serve a nulla, siamo decisamente più attraenti se facciamo chiarezza su un qualche torto subito o su una situazione che non ci piace dimostrando fermezza ed esercitando l'arte del far sentire in colpa l'altro. Comunicare sinceramente il nostro fastidio, la nostra irritazione e il conseguente disagio ci renderà vulnerabili agli occhi del nostro partner.... e questo di solito piace molto, perché risveglia il senso di protezione.

Forse che sì, forse che no: le signore, si sa, sono decisamente volubili e spesso imprevedibili e umorali. Si tratta di un modo di essere che gli uomini non capiscono proprio, che può diventare una potente arma di seduzione: non avere certezze fa sentire l'altro perennemente sulla corda. Il fatto di non sapere cosa aspettarsi stuzzica la fantasia e mantiene vivo il rapporto: un po' di pepe non deve mai mancare.

Prima tu: una cosa è importante avere sempre molto ben chiara: i rappresentanti del sesso forte amano sentirsi importanti, capaci, intelligenti, forti, spiritosi e decisionisti. Evitiamo dunque un comportamento da primi della classe: oltre che essere poco simpatico rischia di essere anche inutilmente polemico. Mostrarsi collaborativi è vincente e non solo da un punto di vista affettivo: due cervelli lavorano meglio insieme piuttosto che da soli. Se siamo inevitabilmente competitivi, lanciare le sfide è possibile purché sempre condite con ironia e tanta dolcezza, senza umiliare chi ci sta affianco: tutti amiamo sentirci importanti e indispensabili, ricordiamolo.

Abbasso il perfezionismo: mettere i puntini sulle “i” è inutile, antipatico e dannoso. Se seduttivi vogliamo essere, non perdiamo di vista l'obiettivo: la supponenza e la pignoleria allontanano le persone invece che avvicinarle. Il suggerimento? Se siamo pieni di  interessi e abbiamo anche un cervello che funziona a dovere, saremo intriganti quanto basta senza eccedere: l'intelligenza è estremamente seducente, anche se non sbandierata come un trofeo. Less is more.

Malizia: anche la timidezza può essere molto sexy, soprattutto se siamo abbastanza abili da farla passare per ingenuità: crea un intrigante senso di mistero che solletica l'interesse. Civettare non è proibito, al contrario: arrossire, guardare di sottecchi, essere dolcemente sensuali è incredibilmente affascinante. Saper alternare il silenzio ad un doppio senso non è facile, ma è di sicuro successo: difficile sottrarsi a questo sottile gioco di seduzione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali