FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Birra e Sicilia: esperienze tra sapori e stili straordinari

Birra Messina protagonista di un viaggio alla scoperta di una Sicilia più autentica 

La Sicilia si sente

Nel bene e nel male, la Sicilia è l'Italia al superlativo

” Molti italiani sono d’accordo con la frase della scrittrice francese

Edmonde Charles Roux

, tant’è che il 57% di loro posiziona

la Sicilia in cima alla lista delle prossime mete

e 3 su 10 hanno già programmato la loro permanenza sull’isola. Per avvicinarsi ai trend dei millennials, che optano sempre di più per esperienze d’immersione, Birra Messina, in collaborazione con AIGU (Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO), lancia la raccolta “Esperienze di Sicilia”:

10 piccole e grandi esperienze

, in ognuna delle 9 bellissime province siciliane, alla scoperta dello stile di vita siciliano.


 


L’iniziativa, che segue il motto de “la Sicilia si sente”, «non è una guida turistica – come spiega Eleonora Orfanò, rappresentante regionale della Sicilia per AIGU - e non vuole dirvi come organizzare le vacanze. È una raccolta di esperienze care a noi siciliani, che rappresentano l’essenza del nostro stile di vita e racchiudono il sapore della Sicilia».


 


La seconda edizione della piattaforma digitale “La Sicilia si sente” riparte dalla narrazione dello stile di vita tipicamente siciliano, diventato oggi una tendenza, un modello a cui molti si ispirano e che può essere sintetizzato in tre pilastri fondamentali: ospitalità, cucina locale e ricchezza di bellezze ed esperienze da vivere.


 


Dalla grotta sull’eremo di

Santa Rosalia a Bivona

(Agrigento) alla scoperta del

Lago di Ganzirri

, vicino a Messina: una raccolta di novanta mete (dieci per provincia) immancabili,

luoghi, tradizioni e passioni

ancora tutte da scoprire che sono proprio gli stessi siciliani a consigliare a chi si prepara a vivere un soggiorno sull’isola con uno spirito diverso da quello mordi e fuggi che anima il turismo di massa.


 


A tre anni dal lancio di Birra Messina Cristalli di Sale, prodotta con sale delle saline di Trapani, il brand invita i suoi appassionati consumatori a

gustare un’immersione nella Sicilia più autentica

attraverso le storie di tre interessanti protagonisti. Come quella di 

Bianca Celano

, cuoca di Catania che, all’età di quarant’anni, ha scelto di togliere tacchi e tailleur per mettersi toque e grembiule. Ex manager di una multinazionale, ha deciso di vivere una seconda vita da dedicare completamente ai fornelli, alla ricerca di un nuovo modo di fare convivialità. O di

Damiano Rotella

, un carrozziere d’altri tempi, nato col il sogno di restaurare carretti siciliani. Già titolare di una bottega, dove continua a tramandare gli antichi segreti imparati dai più grandi maestri della Sicilia, Damiano “accude” ogni carretto come un figlio, pitturandolo e decorandolo per dargli nuova vita. La novità di quest’anno è rappresentata dal suggestivo design dei nuovi bicchieri di Birra Messina in edizione limitata, creato da

Melinda Alaimo e Salvatore Scherma

, ceramista e illustratrice professionista lei, architetto e designer lui. Ogni bicchiere racconta la storia dell’artista che ne ha ideato i fregi, traendo ispirazione dall’arte e dall’iconografia siciliana, attraverso la combinazione di forme e colori. Il risultato è un magnifico tributo all’isola e alle sue meraviglie inaspettate.


 


Nata a Messina nel 1923, la Birra Messina viene poi acquistata dalla Dreher, poi nel 1999 la Heineken decise di utilizzare lo stabilimento messinese come impianto di imbottigliamento. Nel 2007 la cessazione di tutte le attività produttive diede il via a lungo periodo di crisi, trasformatosi in un’opportunità di rinascita grazie alla tenacia degli operai. Era l’aprile del 2013 quando nacque la cooperativa Birrificio Messina, grazie ai 15 soci “eroi” che, in accordo con Heineken, gestiscono oggi la produzione e la distribuzione della nuova ricetta.


Un’avvincente storia di resistenza e di tenacia, che rivela un forte attaccamento alla propria terra e un appassionato desiderio di far conoscere i suoi lati migliori, i suoi prodotti più genuini, le sue bellezze più autentiche.


 


Di

Indira Fassioni 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali