FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lieto fine per la vicenda di Iceberg, il cane è tornato in Italia

La femmina di Dogo argentino era detenuta da fine maggio in Danimarca perché considerata pericolosa

Iceberg è tornata in Italia: la cagnolona di Dogo argentino, sequestrata a fine maggio in Danimarca perché considerata una razza proibita e pericolosa, ha riabbracciato all'aeroporto di Fiumicino il suo proprietario, il cuoco avellinese Giuseppe Perna. Iceberg era destinata all'abbattimento, ma poi il Parlamento danese ha approvato all'unanimità e con effetto retroattivo la legge che ha permesso alla polizia di Copenaghen di rilasciare l'animale.

Dopo la consegna formale e la firma dei verbali, la polizia danese ha imbarcato Iceberg su un volo di linea, arrivato all'aeroporto di Fiumicino poco prima delle 13.

A favore della liberazione di Iceberg, condannata per aver una "zuffa con un altro cane, si erano mobilitati istituzioni e personalità a partire dall'Enpa, Ente nazionale protezione animali, che aveva lanciato un appello anche al premier Gentiloni. Dalla parte dell'animale si era schierata anche la cantante Noemi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali