FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cani e padroni condividono anche lo stress: emozioni "sincronizzate"

I ricercatori dellʼuniversità svedese di Linkoping sostengono che gli animali producono gli stessi livelli di cortisolo dei proprietari

Cani e padroni condividono anche lo stress: emozioni "sincronizzate"

Il legame fra animali e padroni è talmente stretto da finire negli ormoni responsabili dello stress: i ricercatori dell'università svedese di Linkoping hanno rilevato che i cani producono gli stessi livelli di cortisolo dei padroni stressati. Gli studiosi spiegano che lo studio è in fase embrionale, ma "è un importante punto di partenza per capire come animali e padroni riescono a sincronizzare le proprie emozioni".

I soggetti di test sono stati 25 Border Collie e 33 cani pastore delle Shetland, tutti con padroni di sesso femminile. Gli studiosi hanno analizzato le concentrazioni di cortisolo nei capelli delle donne e nel pelo del cane, sia d'estate sia d'inverno, per verificare che tipo di relazione ci sia tra emozioni negative e personalità. 

La ricerca ha dimostrato che forte stress induce la produzione di alti livelli di cortisolo nell'uomo e di riflesso anche nei cani, che percepiscono tutti i segnali di disagio nell'amico umano e li somatizzano. Al contrario, le persone poco stressate convivono con animali più rilassati.

I test continueranno su altre razze di cani, coinvolgendo poi anche soggetti maschili. Per ora, infatti, i ricercatori sostengono che "i risultati non sono sufficienti per dare conclusioni definitive e generali".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali