FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Colori e profumi del Törggelen: autunno spettacolare in Alto Adige

Nei masi per i sapori della tradizione, tra castagne, vino novello e speck

L’Alto Adige sorprende con i suoi colori e le sue tradizioni allo schiudersi della stagione autunnale: profumo di vino novello e di castagne appena arrostite, alberi con le foglie ocra, gialle e arancio. E l’antica usanza del Törggelen.

Colori e profumi: autunno spettacolare in Alto Adige

Nei masi per i sapori della tradizione, tra castagne, vino novello e speck

leggi tutto

Ottobre e più in generale l’autunno è il periodo perfetto per ammirare le sfumature di rosso scuro che colorano i prati dell'Alto Adige, godere dei frutti raccolti e dell’ospitalità degli altoatesini, mentre una fantasmagoria di colori tinteggia le valli e le pendici delle montagne.

Il culto dell’ospitalità - Fino all’inizio dell’avvento, il vino e le castagne diventano i protagonisti di una stagione che viene celebrata con il Törggelen, una tradizione tipica della cultura quotidiana altoatesina che racchiude il meglio dell’ospitalità: le porte dei masi si spalancano e nelle tipiche “stuben” si sorseggia il vino novello, accompagnato da prodotti tipici locali, come lo speck e i deliziosi formaggi. Nato come tradizione nei masi attorno a Chiusa e Bressanone, il nome deriva dalle presse da vino, le “Torggl”, che erano poste all’interno delle cantine dove era possibile degustare il vino novello.

Castagne e vino novello - I produttori offrono vino, grappe, il celebre Sußer - dolce mosto fermentato – e altre pietanze tipiche della stagione come la zuppa di farro o il “Schlachtplatte” - un piatto con diversi tipi di carne, costolette, crauti e patate. I masi sono raggiungibili a piedi lungo alcuni meravigliosi percorsi, come il “Keschtnweg”, il Sentiero del castagno che si snoda per circa 60 km dall’Abbazia di Novacella a Castel Roncolo. C’è poi il Percorso dei sapori, sentiero che da Laion porta alla scoperta della cucina contadina, con visita alla presunta casa natale del menestrello Walther von der Vogelweide; e il nuovo Sentiero enologico della Val Venosta, 9 km di cammino tra i vigneti alla scoperta della vita dei viticoltori e dei vini più prestigiosi dell’Alto Adige.

S’inaugura il 6 ottobre - La tradizione continua ad affascinare e viene celebrata con l’iniziativa “Törggelen Originale”. L’edizione 2018 coinvolge ben 23 “Buschenschänken”, tipiche osterie contadine che espongono all’ingresso una piccola frasca – il “Buschen”, appunto - adornata con un nastro rosso. La festa inaugurale del “Törggelen originale” è prevista il 6 ottobre alle 18, con accensione del tipico falò per arrostire le prime castagne della stagione, il “Keschtnfeuer”, alle 19. Durante la serata è inoltre possibile partecipare a visite guidate presso i masi contadini e gli apicoltori aderenti.

Per maggiori informazioni: www.suedtirol.info

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali