FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Luoghi così strani da sembrare scherzi di natura

Laghi dai colori bizzarri, rocce pazzesche, curiosi giochi d'acqua: anche la Terra sembra divertirsi a sorprenderci

I luoghi "pesci d'aprile" della natura

Non esistono solo il primo di aprile, giornata dedicata agli scherzi: questi dieci luoghi, bizzarri come veri e propri scherzi della natura, sono visibili in qualunque momento dell’anno, sempre pronti a incuriosirci e sorprenderci. Anche perché non sempre la scienza è riuscita a spiegare le ragioni che si nascondono dietro a tanta stranezza. 

ANTELOPE CANYON, ARIZONA, USA – E’ uno dei luoghi più celebri e più bizzarri del Pianeta. Si trova in terra Navajo e si è formato nel corso di milioni di anni per effetto dell'azione di acqua e vento sulle rocce di arenaria. E' un canyon che in alcuni punti diventa strettissimo, celebre per le forme vertiginose e per i giochi di luce che conferiscono all'arenaria un vero arcobaleno di sfumature rosse. 


LAGO KLILUK, COLUMBIA BRITANNICA, CANADA – Questo lago, conosciuto anche con il nome di Spotted Lake, ovvero Lago a macchie,  sembra letteralmente a pois: le curiose “macchie” che si osservano sulla superficie sono dovute alle alte concentrazioni di vari minerali e a sedimenti di solfato di magnesio, calcio e solfato di sodio. Il curioso bacino salato alcalino si trova nella valle di Similkameen e, nei mesi estivi, quando l’evaporazione è più intensa, si colora ancora più intensamente perché diventano più evidenti i depositi minerali che determinano la diversa colorazione delle “macchie”. 


PAPAKOLEA BEACH, SOUTH POINT, HAWAII – Questa incantevole spiaggia ha un inedito colore verde, dovuto alla elevata concentrazione di olivina, un minerale di origine magmatica contenente ferro e magnesio, presente nella sabia. L’olivina è una pietra preziosa che per il suo splendido colore è molto utilizzata in gioielleria. 


LAGO HILLIER, MIDDLE ISLAND, AUSTRALIA – Il suo colore rosa intenso lo fa sembrare un vero scherzo di natura. Il suo colore crea un bizzarro contrasto cromatico con il verde dei prati e con il turchese dell’oceano che si infrange sulla spiaggia a brevissima distanza. La curiosa colorazione del lago è ancora oggetto di studio: si pensa che sia dovuta alla presenza di una micro-alga, la Dunaliella salina, e di altri microrganismi. Il colore è permanente e non si altera se l'acqua viene raccolta in un contenitore. 


PAMUKKALE, DENIZLI, TURCHIA – Il suo nome significa “Castello di cotone” e ben descrive questa spettacolare successione di piscine di acqua turchese circondate dal candore del travertino e delle rocce calcaree bianche come la neve. Il complesso copre un'area di 2700 metri di lunghezza e 160 d'altezza e, visto da lontano, assomiglia a una cascata di ghiaccio. 


CASCATE DI SANGUE, SCOTT BASE, ANTARTIDE – La vista è inquietante: un fiume d’acqua color ruggine sgorga dal ghiaccio e si riversa nel lago Bonney, oltre quindici metri più in basso, tingendo di rosso il ghiaccio circostante. Il fenomeno è stato spiegato di recente: si tratta di acqua oceanica che si è saturata di ferro dopo essere rimasta imprigionata per 2 milioni di anni tra il ghiacciaio e una parete di rocce ferrose.  


THOR’S WELL, OREGON, USA – il Thor's Well (pozzo di Thor) è una depressione naturale collegata a un sistema di grotte sotterranee nelle quali l’acqua viene risucchiata e poi spuntata all’esterno fino a un'altezza di sei metri.  E’ un fenomeno naturale decisamente impressionante, tanto che la depressione viene chiamata anche “Cancello per l'inferno”: il fenomeno è più accentuato quando il mare è mosso.  


RUBY FALLS, TENNESSEE, USA – Questa spettacolare serie di cascate sotterranee si trova all'interno della Lookout Mountain, vicino a Chattanooga, nel Tennessee. La più imponente ha un salto di circa 45 metri e viene illuminata per incrementare l'effetto scenografico. Le cascate sono collegate a un suggestivo sistema di grotte, con stalattiti e stalagmiti.   


SAILING STONES, RACETRACK PLAYA, CALIFORNIA – In italiano potremmo chiamarle “rocce striscianti” o più semplicemente “rocce che si spostano”. Il fatto strano è che queste pietre, anche di dimensioni ragguardevoli, si muovono su aree del tutto pianeggianti e, in apparenza, senza interventi esterni. Il misterioso fenomeno non è ancora stato ancora completamente compreso: si pensa che le pietre “scivolino” per effetto del vento su un sottile strato di ghiaccio notturno, che scompare poi durante il giorno. 


LA MERAVIGLIA DEGLI ICEBERG – CIRCOLI POLARI - Tutti noi sappiamo che gli iceberg sono immensi blocchi di ghiaccio galleggiante, dei quali emerge solo la sommità. Il mare ne scava e modella la parte esterna, creando vere e proprie scenografie di ghiaccio a volte dalle forme curiose.  

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali