FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Spagna: la tranquillità dei Borghi marinari di Galizia, Asturie e Cantabria

Lontano dalle solite mete, per scoprire il pittoresco fascino di incantevoli cittadine del nord della penisola iberica

Dalla Galizia alla Cantabria, la tranquillità dei Borghi marinari spagnoli

Lontano dalle solite mete, per scoprire il pittoresco fascino di incantevoli cittadine del nord della penisola iberica

Leggi Tutto Leggi Meno

Pescherecci che entrano nel porto dopo una giornata di attività, marinai che camminano verso il mercato del pesce con il pescato del giorno, reti sui moli, luci al tramonto: è la vita quotidiana in una delle incantevoli cittadine marittime del nord della Spagna, dislocate tra Galizia, Asturie e Cantabria.

Sono luoghi che conservano la propria autenticità e in cui è possibile vivere pienamente la vita di mare. Ecco alcune perle di queste regioni iberiche.

Galizia, l’oceano come rifugio -

A sud delle Rias Baixas (Galizia), la baia di Baiona sembra voler invitare il visitatore a rifugiarsi nell'oceano. Uno splendido centro storico, monti, sentieri lungo il fiume, un estuario ricco di vegetazione e una gastronomia squisita che combina il meglio del mare e della terra. Baiona è inoltre il primo porto in Europa in cui arrivò la notizia dell'esistenza di un nuovo continente: l'America. La notizia giunse a bordo della caravella Pinta, nel 1493, e ogni primo fine settimana di marzo si festeggia la Festa della Arribada per ricordare questo avvenimento. Durante il resto dell'anno si può visitare il Museo della caravella Pinta, una replica della nave al cui interno si ricrea questo importante momento storico.

Asturie: come in un film -

Due cittadine marittime per eccellenza, Ribadesella e Llanes, si trovano nella parte orientale delle Asturie. La prima, situata tra i Picos de Europa e il Mar Cantabrico, deve molto del suo fascino al fiume Sella. È celebre la discesa in canoa lungo il suo corso che, al di là della gara internazionale che si tiene ad agosto e che è una vera e propria festa, è un'attività che può essere effettuata anche in altri momenti dell'anno. Le acque del fiume Sella invitano alla calma e questa unione di sport, natura e gastronomia offre sempre sensazioni positive. La Grotta di Tito Bustillo e il suo centro di interpretazione, il belvedere di Guía o una passeggiata storica per il porto sono altre idee per vivere la vita marittima di Ribadesella. Un consiglio: fermarsi agli acantilados del infierno, prima di arrivare a Llanes, situata a soli 30 chilometri di distanza, per scattare una di quelle fotografie che rappresentano ricordi di viaggi indimenticabili. Enormi cubi colorati, disposti come frangiflutti e opera dell'artista basco Agustín Ibarrola, catturano l'attenzione di chi è appena arrivato. Ci troviamo a Llanes, una cittadina con un centro storico di bellezza ineguagliabile che il mondo del cinema ha ritratto in circa una ventina di film. Itinerari cinematografici e marittimi sorprendenti, come quelli attraverso le sue spiagge, la sua costa o il suo stupendo campo da golf affacciato sul mare.

Cantabria, la gente di mare -

Da San Vicente de la Barquera a Laredo, passando per Santoña. È questo l'itinerario suggerito per scoprire, in meno di 100 chilometri, il meglio di queste tre cittadine marittime della Cantabria. Il Parco naturale di Oyambre, che si trova nelle vicinanze della prima di queste cittadine, rappresenta una sintesi quasi perfetta della ricca flora e fauna della zona. Un'ampia flotta di pescherecci abita il porto di San Vicente, luogo di passaggio del Cammino di Santiago, nel suo itinerario verso il nord, e punto di partenza del Cammino Lebaniego. Il patrimonio storico ereditato dal Medioevo include, tra gli altri, un castello, un ponte e le mura. Santoña è un'altra destinazione perfetta per comprendere il carattere della gente di mare. Culla della tecnica della salagione delle acciughe, questa cittadina vanta angoli come il Parco naturale de las Marismas o i fari del Pescador e del Caballo a cui si può accedere dopo aver salito 800 gradini di pietra. La spiaggia de La Salvé a Laredo, una delle più grandi del nord della Spagna con quasi cinque chilometri di sabbia fine, esemplifica bene l'importanza che in questo luogo ha avuto e ha tuttora la vita marittima. Castro Urdiales, conosciuto anche come Flavióbriga in ricordo dell’antico insediamento romano, conserva inalterato il fascino del tipico borgo marinaro dalle consolidate tradizioni; recentemente, le magnifiche spiagge di Urdiales, El Fraile e Brazomar l’hanno trasformato in un’ambita e ricercata meta turistica. A 50 chilometri da Santander si trova invece Comillas, dichiarata complesso storico-artistico. Sulle sue strade lastricate di pietra e sulle sue piazzette, si affacciano dimore nobiliari e torri ed edifici in stile modernista.

Per maggiori informazioni: www.spain.info


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali