Mar di Norvegia

Faroe, isole dei vichinghi, paradiso del birdwatching

Tra Islanda e Scozia, incontaminate, sono una meta sempre più trendy: tanta musica, sport e stelle Michelin...

20 Mag 2019 - 12:48

Le Faroe, arcipelago di diciotto isole nell'Atlantico, secoli fa  furono popolate dai vichinghi e sono oggi un vero e proprio paradiso per escursionisti e appassionati di birdwatching, con paesaggi mozzafiato, montagne, scogliere a picco sul mare che ospitano oltre trecento specie di uccelli marini.

Faroe, isole dei vichinghi, paradiso del birdwatching

1 di 16
© ente-del-turismo © ente-del-turismo © ente-del-turismo © ente-del-turismo

© ente-del-turismo

© ente-del-turismo

Ancora poco conosciute, assolutamente green, intiepidite dalla Corrente del Golfo sono l’ideale per una vacanza all’insegna della natura e della cultura, grazie anche ad un ricco calendario di eventi musicali e un'eccellente gastronomia: le Isole Faroe che si trovano tra l’Islanda e la Norvegia, fanno parte del Regno di Danimarca e hanno un governo autonomo.

Piccolo è bello - La capitale delle Faroe è Tórshavn, una delle più piccole capitali del mondo, ma che non manca di nulla dagli hotel 4 stelle e i negozi di design locale, agli ottimi ristoranti che servono cibo a base di prodotti tipici, per non dimenticare la vivace scena musicale e culturale. Particolarmente interessante è la parte vecchia della città, Reyni, con le caratteristiche casette costruite in legno e con i tetti d'erba. Anche Tinganes, sede del governo faroese, è un importante punto di riferimento di Tórshavn con i suoi edifici rossi anch’essi con tetti d' erba. Interessante il museo Listaskalin, che ospita mostre permanenti di dipinti e arte faroese contemporanea, oppure la Casa Nordica, ovvero il centro culturale dedicato all'intera Scandinavia, dove si svolgono regolarmente concerti, spettacoli e mostre temporanee di pittura.

Faroe in bici - Sempre più persone scelgono di esplorare le Isole Faroe in bicicletta. Questo permette un contatto più diretto con la natura delle isole potendo ammirare la loro bellezza spettacolare da strade, montagne e valli. Le strade nelle Isole Faroe sono eccellenti, tutte le isole sono accessibili tramite tunnel sottomarini, ponti o traghetti. Questo, combinato con il traffico, molto scarso sulla maggior parte delle strade, rende l'andare in bicicletta nelle Isole Faroe un'esperienza estremamente piacevole.

Birdwatching - Una delle prime cose che colpisce alle Isole Faroe in estate è proprio il gran numero di uccelli. Un totale di 305 specie sono state registrate nelle Isole. L’estate è la stagione di riproduzione per gli uccelli faroesi è il momento migliore per un’esperienza di Birdwatching.

Stelle Michelin alle Faroe - Le isole Faroe hanno un’interessante patrimonio gastronomico. Il ristorante KOKS (aperto nel 2011) vanta ben due stelle Michelin e il suo giovane chef Poul Andrias Zisca ha ricevuto quest’anno anche il prestigioso titolo di Michelin Nordic Guide Young Chef 2019. Il KOKS si distingue per il suo menu rigorosamente stagionale che unisce tradizione e modernità in modo semplice e delicato. Un’esperienza culinaria più accessibile ma altrettanto autentica, è rappresentata dall’Heimablíndi, letteralmente “ospitalità a casa”, che offre ai turisti la possibilità di cenare in una casa faroese. E’ inoltre possibile completare l’esperienza assistendo a concerti “casalinghi” di musica tipica faroese.

Notte di cultura - Il primo venerdì di giugno si tiene ormai da più di 10 anni la Notte della Cultura a Tórshavn, animata da intrattenimenti per famiglie, eventi culturali, iniziative nei negozi e ristoranti, ed eventi speciali nei musei e alla Casa Nordica. Gli amanti dei festival musicali non potranno perdere il G-Festival dall’ 11 al 13 luglio 2019 nel villaggio di Gøta dove la musica locale incontra quella internazionale più stravagante.

 Ólavsøka (Saint Ólaf’s Day): 28-29 luglio  -  La Ólavsøka celebra la cultura faroese con una festa che coinvolge locali e visitatori. Le due giornate prevedono una serie di eventi sportivi, musicali e culturali tra questi la gara nazionale di canottaggio, partite di calcio, concerti e mostre d'arte. Ólavsøka celebra anche l'apertura del Løgting (parlamento delle isole Faroer), quando il Parlamento è ufficialmente in sessione dopo le vacanze estive.

L'ultramaratona - Dopo il Summer Festival che si tiene dall’8 al 10 agosto a Klaksvik, dal 4 all’8 settembre Útilív chiude la stagione estiva con un’esperienza running davvero singolare. Si tratta dell’ ”UltraTrail Faroe Islands, un'entusiasmante ultramaratona di 60 km. Il percorso attraversa le sette cime di una delle regioni montuose e più accidentate delle Faroe segue antichi sentieri, e aree accidentate che metteranno a dura prova i partecipanti più coraggiosi.

Per maggiori informazioni: www.visitdenmark.it

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri