FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Instagram lancia Reels, la nuova funzione creativa che sfida TikTok

Clip della durata di 15 secondi con effetti audio e video, da condividere con gli amici o con un miliardo di utenti nel mondo

Ecco le prime immagini del nuovo Reels di Instagram

Clip della durata di 15 secondi, condite con effetti video e canzoni in sottofondo. Non è TikTok ma la nuova funzione Reels di Instagram, che si candida ad essere il principale rivale del social network cinese. Lo strumento verrà lanciato oggi 5 agosto nel nostro Paese, dove alcuni influencer (come Aurora Ramazzotti) lo hanno provato in versione beta negli scorsi giorni. Si potranno condividere le proprie creazioni con gli amici o renderle disponibili a tutti gli utenti (Instagram ha oltre 1 miliardo di iscritti) nel tentativo di diventare "virali". 

Che cos'è un Reel - Un Reel è una clip della durata massima di 15 secondi. Al suo interno si possono inserire effetti audio - brani di artisti famosi o registrazioni inedite -e video, come lo slow motion o degli sfondi personalizzabili. Gli strumenti messi a disposizione da Instagram saranno "facili e intuitivi, per permettere a tutti di dare sfogo alla propria creatività", si legge nel comunicato di lancio. 

 

Come funziona - Il nuovo strumento sarà disponibile all'interno della fotocamera di Instagram, vicino alle altre modalità già utilizzate per realizzare le stories. Una volta realizzata la clip, sarà possibile pubblicarla sul proprio profilo per mostrarla a tutti gli amici. Inoltre, l'utente potrà anche decidere di renderlo accessibile a tutti, con la speranza di finire nella vetrina "Esplora" di Instagram e provare a diventare un contenuto virale. 

 

Guanto di sfida a TikTok - Troppe le somiglianze tra Instagram Reels e TikTok per non far pensare a una mossa studiata per sfidare il social cinese. In queste ore, proprio TikTok sta subendo una campagna di boicottaggio negli Stati Uniti, dove il presidente Donald Trump ha lanciato un ultimatum: la società cinese ByteDance deve vendere le sue quote all'interno dell'app se non vuole rischiare l'embargo.

 

Già in passato Instagram aveva messo in moto un'operazione simile: nel 2016 il social di proprietà di Mark Zuckerberg aveva annunciato il lancio delle Stories, entrando in competizione con Snapchat e la sua modalità Memories, fatta di foto e brevi video disponibili per sole 24 ore. 

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali