FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Facebook e Instagram tornano online dopo il "down"

Non si è trattato di un attacco informatico. Migliaia le segnalazioni in tutto il mondo; il servizio è poi ripreso durante la notte

Facebook e Instagram tornano online dopo il "down"

Un'interruzione di origine sconosciuta ha impedito mercoledì, in molte parti del mondo, l'accesso a Facebook e Instagram. Il problema è quindi rientrato e lentamente, nel corso della notte, il servizio è tornato disponibile. Facebook ha sottolineato che il blocco non era legato a un attacco informatico, ma non ha reso note le cause del "down".

In un tweet, la compagnia aveva spiegato di poter "confermare che il problema non è collegato a un attacco DDoS", cioè un attacco denial-of-service distribuito in cui numerose fonti prendono di mira un sito, inondandolo di richieste in modo da esaurirne le risorse informatiche e renderlo indisponibile agli utenti.

Il malfunzionamento di Facebook e Instagram è stato su scala globale, ed è stato segnalato da migliaia di utenti sia su Twitter, sia su siti come Downdetector.com. Centinaia di segnalazioni hanno riguardato anche le chat Messenger e WhatsApp, anch'esse di proprietà di Facebook. Tra i trend italiani su Twitter, #instagramdown è stato per molto tempo al primo posto, seguito da #facebookdown e #whatsappdown.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali