FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cher premia il "Miglior personaggio maschile dellʼanno" sul palco dei Telegatti nel 1998

La cantante e attrice accenna anche alla canzone che portò a Sanremo nel 1967

Nel corso dei Telegatti una delle categorie più combattute è "Miglior personaggio maschile dell'anno", ma il 1998 è un anno particolare perché sul palco a consegnare il premio sale Cher - cantante e anche premio Oscar, vinto come migliore attrice nel 1986 per il film Moonstriker (Stregati dalla luna).

La cantante statunitense compie oggi 73 anni e la ricordiamo così, nel momento in cui viene accolta da uno scrosciante applauso al suo ingresso. "Non so se un Oscar possa cambiare la vita di un attore", risponde alla domanda di Marco Columbro. "Non so nemmeno se abbia cambiato la mia, però è indubbio che mi abbia regalato una grande emozione. Inoltre dopo averlo vinto prendi più soldi".

Si parla poi della sua partecipazione a Sanremo trentadue anni prima, nel 1967, e Cher intona alcune parole del brano "Ma piano (per non svegliarmi)" senza alcun sottofondo musicale. Si passa infine alla consegna del premio, vinto da Paolo Bonolis.