FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Quando Michael York e Diego Abatantuono vinsero il Telegatto per gli sceneggiati italiani

Era il 1988 e i due attori furono premiati per "Il segreto del Sahara"

È stata ed è ancora adesso “eccezzziunale”, come il titolo di uno dei suoi film più noti, la carriera di Diego Abatantuono. L’attore spegne oggi sessantaquattro candeline e ha passato più di quarant'anni a far ridere ed emozionare gli italiani, che fosse a teatro, al cinema o in televisione.

Nato e cresciuto a Milano, la carriera di Abatantuono debutta con il “terrunciello”, prototipo di immigrato meridionale dalla parlata maccheronica ideato insieme a Giorgio Porcaro. Con lo stesso Porcaro, assieme ad altri amici e colleghi, entra a far parte del Gruppo Repellente e da quel momento il suo è un futuro tutto in salita e dopo alcune parti minori esordisce da protagonista, voluto nientemeno che da Monica Vitti, ne “Il tango della gelosia” dl 1981.

Lo si ricorda per “Eccezzziunale… veramente”, “Mediterraneo”, "Il toro", "Nel continente nero" e moltissime altre pellicole ma in questo video vogliamo riproporre il momento in cui vinse il Telegatto, assieme a Michael York, per gli sceneggiati italiani (1988).