FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Morta impiccata Miriam Rivera, prima trans del Grande Fratello australiano

Per il marito Daniel Cuervo si sarebbe trattato di omicidio

Morta impiccata Miriam Rivera, prima trans del Grande Fratello australiano

E' giallo sulla morte di Miriam Rivera, 38 anni, prima concorrente transgender del Grande Fratello (edizione australiana), morta impiccata nella sua abitazione in Messico a Hermosillo. Secondo il marito Daniel Cuervo la donna non si sarebbe tolta la vita ma sarebbe stata uccisa...

La morte di Miriam sarebbe avvenuta in realtà, già qualche mese fa, a febbraio, come mostra un post Facebook del marito, ma la notizia è stata diffusa solo in questi giorni. Miriam Rivera avrebbe rifiutato di entrare in un giro di prostituzione e per questa ragione sarebbe stata uccisa, secondo le parole del marito, che ha anche raccontato di essere stato lui stesso minacciato pochi giorni dopo il presunto omicidio della moglie.

La donna sarebbe stata cremata ancor prima che i medici legali potessero eseguire l’autopsia, particolare che avvalora la tesi dell'omicidio.

La Rivera era diventata nota dopo aver partecipato nel 2004 al reality show britannico "There’s something about Miriam", in cui alcuni uomini si contendevano le attenzioni della bellissima modella, la cui identità transgender fu rivelata solo nell’ultimo episodio, con grande disappunto dei partecipanti. Poi, nello stesso anno, Miriam partecipò all'edizione australiana del Grande Fratello, la prima concorrente trans al mondo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE