FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mariana Aresta de Il Collegio: "Cacciata di casa perché lesbica"

La famiglia lʼha allontata dopo che ha postato su Instagram la foto con la fidanzata

"Possono dei genitori abbandonare un figlio? Mi hanno detto di nuovo che me ne devo andare di casa perché non sono normale". E' lo sfogo amaro di Mariana Aresta sui social. Una delle protagoniste del programma tv "Il Collegio" denuncia che la famiglia l'ha sbattuta fuori di casa. Il motivo? Aver postato su Instagram una foto con la sua fidanzata.



LEGGI ANCHE > I ragazzi del "Collegio 4" salutano gli Anni 80
 

"Non so più cosa fare, aiuto - prosegue nelle stories di Ig -  Ogni volta che insultate i vostri genitori ricordatevi che io farei di tutto per avere una famiglia. Posso avere fama, autostima, tutto quello che volete, ma non ho mai avuto una famiglia".


Mariana punta il dito soprattutto contro il padre, la madre invece si è schierata dalla sua parte: "Mia mamma mi ha detto che avrei potuto evitare tutto non postando quella foto, ma che è comunque rimasta dalla mia parte, così anche lei è stata 'cacciata' di casa". 


TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali