FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Luke Perry, la collega Jennie Garth spiega il silenzio: "A lui non importava nulla dei social"

La Kelly di "Beverly Hills" risponde a chi la accusa di non averlo ricordato pubblicamente

Luke Perry, la collega Jennie Garth spiega il silenzio: "A lui non importava nulla dei social"

Tra i tanti ricordi social per la morte di Luke Perry non è arrivato quello di Jennie Garth, la Kelly di "Beverly Hills 90210". La storia tra il tenebroso Dylan e la ragazza dei quartieri alti ha fatto sognare un'intera generazione e in molti sono rimasti colpiti dal suo silenzio. Ad alcuni giorni dalla scomparsa, l'attrice ha risposto alle accuse. "Chi lo conosceva sa anche che non gliene fregava nulla dei social" ha dichiarato al magazine "People".

Jennie e Luke erano rimasti in contatto anche dopo la fine di "Beverly Hills 90210", ma l'attrice ha scelto di non rendere pubblico il suo dolore. Una scelta inspiegabile per parte dei follower, che non le hanno perdonato il fatto di aver escluso Perry dai suoi post. La prima foto pubblicata dopo la scomparsa dell'attore, avvenuta il 4 marzo, ritrae infatti le sue tre figlie in occasione della giornata internazionale della donna.

Intervistata dal magazine "People", la Garth ha spiegato: "Ci ho riflettuto e sono giunta alla conclusione che anche il mio caro amico Luke avrebbe voluto così. I suoi figli erano la sua vita: chi lo conosceva lo sa bene e sa anche che non gliene fregava nulla dei social media. Quindi non fate illazioni, non giudicate e non fate commenti maleducati".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE