FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gianni Sperti perdona Barbara dopo la lite: "Non preoccuparti, io sono felice"

A "Uomini e Donne" dopo lo scontro sulla vita privata dellʼopinionista e sulla sua relazione con Paola Barale, i due sono riusciti a chiarirsi

 

 

Gianni Sperti e Barbara De Santi: pace fatta. Durante la puntata del trono over di mercoledì 19 febbraio, l'opinionista e la dama sono riusciti a charirsi dopo la lite sulla vita privata di Sperti. L'ex ballerino si era risentito per delle frasi pubblicate sui social di Barbara in cui la donna gli dava del mantenuto, riferendosi a delle parole attribuite all'ex moglie di lui Paola Barale.

 

Barbara, dopo aver pensato addirittura a dover lasciare il programma, ha ottenuto finalmente un chiarimento con Gianni: "Non avrei mai pubblicato volontariamente quelle parole sul mio profilo pubblico - ha spiegato in lacrime la dama - ho soltanto messo un like a una frase. Non lo farei mai". Parole che hanno sciolto l'opinionista che è andato ad abbracciarla: "Stai tranquilla, io sono sereno - ha detto Sperti - ho un ricordo felice di quel matrimonio".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali