FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dietro le quinte di Tgcom24: Tv Sorrisi e Canzoni svela il segreto del successo del sistema multimediale Mediaset

Con quattro milioni di utenti unici al giorno Tgcom24 è il primo sito di informazione in Italia: il settimanale Mondadori dedica al nostro lavoro un servizio di quattro pagine con le foto di Massimo Sestini

Tgcom24 primo sito d'Italia: il servizio su Sorrisi e Canzoni Tv

Quattro milioni di utenti giornalieri, 28 milioni al mese: secondo gli ultimi dati Audiweb Tgcom24 è il primo sito italiano di informazione. Un successo editoriale celebrato anche da Tv Sorrisi e Canzoni, che al "caso Tgcom24", dedica un servizio di quattro pagine a firma Paolo Fiorelli con le foto del maestro Massimo Sestini, vincitore del World Press Photo nel 2015. "Tgcom24 ha caratteristiche uniche e diverse da quelle di tutti i concorrenti - spiega il direttore editoriale Paolo Liguori - Per prima cosa, noi siamo nati su Internet 20 anni fa. E solo dopo abbiamo portato i nostri contenuti anche in tv e nelle radio. Gli altri hanno fatto il contrario: sono giornali, tv, testate tradizionali che a un certo punto hanno “dovuto” allargarsi al mondo del web, sempre più importante".

Un'avventura, quella alla guida di Tgcom24, iniziata nel 2003: "Potevo continuare a fare quel che ormai sapevo a memoria, o buttarmi a scoprire un nuovo mondo. E devo ringraziare anche Pier Silvio Berlusconi che ha sempre creduto nel progetto". Dal 2013 Tgcom24 ha cambiato più volte faccia: "Oggi non siamo solo un sito o una radio o una tv: siamo una testata multimediale. La stessa redazione prepara gli articoli per il sito - spiega Liguori - i notiziari per il canale “all news”, quelli che vedete passare sulle reti generaliste, i servizi per le radio... e abbiamo anche un presidio sui social che continua a crescere".

 

Tgcom24 festeggia i suoi primi 20 anni

 

I video e la collaborazione con "News Mediaset"-  A certificarlo è sempre Audiweb: il punto di forza di Tgcom24 sono i video, la media di 1.196.000 visualizzazioni giornaliere consente alla testata Mediaset di doppiare i diretti concorrenti. Fondamentale la collaborazione con la testata "News Mediaset" diretta da Andrea Pucci: "L'avvicinamento delle redazioni nel giugno 2019 ha reso tutto il sistema dell’informazione più fluido - fa notare Pucci - utilizzando i nostri 200 giornalisti e gli studi televisivi, possiamo garantire al sito una offerta di video senza pari. E spesso il Tgcom arriva per primo, proprio perché è il più flessibile".

 

Tgcom24 compie 20 anni: le homepage storiche

 

Il cuore di Tgcom24 - Un sistema multimediale che ingloba web, tv, radio, social. Il cuore del sistema - come spiega Domenico Catagnano, vicedirettore e responsabile del sito - resta comunque il sito: "È da qui che parte il flusso delle informazioni: dalle 420 battute scritte della notizia base. Ed è per questo - continua Catagnano - che ogni giornata di lavoro, dalle 5.30 di mattina alle 2 di notte, comincia e finisce nel sito. Poi, come un fiume che cresce man mano che si allontana dalla sorgente, quella stessa notizia di 420 battute diventa un articolo più lungo, o una news del tg e della radio, o un servizio video per la tv. Alla foce ci sono i social, che arrivano dopo ad amplificare e commentare le notizie".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali