FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tanti auguri Tgcom24, da 20 anni facciamo viaggiare l'informazione su tutti i media

L'8 marzo 2001 andava online la prima homepage di quello che, negli anni, diventerà il sistema multimediale di informazione di Mediaset che oggi raggiunge quotidianamente circa dieci milioni di persone

Tgcom24 compie 20 anni: le homepage storiche

Sembra ieri, eppure ne è passato di tempo. 8 marzo 2001 : l'Italia blindava le frontiere contro l'afta epizootica, l'introduzione del nuovo codice della strada consentiva di andare in due sul motorino, il Milan di Shevchenko perdeva 2-0 a Istanbul con il Galatasaray in un match di Champions Lega. 8 marzo 2021 : l'Italia si chiude ancora per arginare la pandemia da  coronavirus , si circola sui monopattini elettrici (ma non in due) e il Milan di Ibrahimovic lotta per lo scudetto con l'Inter e la Juve . Sono passati vent'anni, vent'anni di Tgcom24. Anni in cui il nostro sito ha cambiato più volte pelle (come potete vedere nellagallery che raccoglie alcune delle home page più simboliche) senza mai perdere il suo dna.

 

Tgcom24 nasce come un sito di informazione senza un corrispettivo cartaceo ma in stretto rapporto con la tv ei telegiornali Mediaset e con una grossa attenzione verso i video. Articoli, fotogallery, interazione con i lettori con quelli che allora si chiamavano "forum" ma soprattutto immagini. Un sito da "vedere" oltre che da leggere, un sito da vedere anche in tv, dove già nel 2003 arrivavano le ultime notizie, le cosiddette "pillole di Tgcom", brevi notiziari pensati per gli intervalli dei film in onda sui canali generalisti. E sempre in quegli anni iniziava la sperimentazione sul cellulare, con format nuovi e originali pensati per un'informazione che cominciava a passare per i telefonini prima, per gli smartphone ei tablet qualche anno dopo. Anche in quest ' ambito Tgcom24 si è via via annunciati come testata leader nazionale. In parallelo si è anche sviluppata l'interazione anche sui social network, prima sul Facebook nel 2008, quindi su Twitter, Instagram e LinkedIn.

 

 

In questi vent'anni Tgcom24 è cresciuto fino a diventare un vero e proprio sistema multimediale di informazione che raggiunge quotidianamente un bacino di oltre dieci milioni di persone : al sito internet e alle ultime notizie sulle reti generaliste, si è aggiunto a novembre del 2011 il canale televisivo tutte le notizie  con gli aggiornamenti in tempo reale, la rassegna stampa, gli approfondimenti ei faccia a faccia con i protagonisti dell'attualità, i notiziari sportivi e, in simulcast, le principali edizioni dei telegiornali del Gruppo Mediaset .

 

L'informazione di Tgcom24 viaggia anche nell'etere con le ultime notizie diffuse contemporaneamente da diverse emittenti radiofoniche, tra cui quelle di RadioMediaset (105, Virgin Radio, R101, Radio Monte Carlo, Radio Subasio) nei momenti di massimo ascolto. 

 

 

In vent'anni Tgcom24 è cresciuto diventando un punto di riferimento per gli italiani ( prima fonte di informazione online secondo il Digital News Report 2020 dellʼIstituto Reuters). Ma non vogliamo smettere di crescere, vogliamo diventare ancora più grandi guardando sempre al futuro con ottimismo: quando arriveranno nuovi media, Tgcom24 sarà lì con voi.
 

Nella puntata di Fatti e Misfatti il ​​direttore Paolo Liguori ha celebrato i 20 anni della testata. Clicca qui per guardarla.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali