FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crisi Governo, Mario Monti: "Ho votato la fiducia con diversi paletti"

Il senatore a vita a "Mattino Cinque": "Non ho proposto né patrimoniali né fine di ristori"

 

Mario Monti spiega i motivi che lo hanno spinto a votare la fiducia al governo. Il senatore a vita, ospite di "Mattino Cinque", ha dichiarato di averlo fatto "ponendo diversi paletti", delineati anche in anticipo a Conte, attraverso un editoriale scritto sul Corriere della Sera nei giorni precedenti il voto a Palazzo Madama.

 

Oltre a una forte spinta europeista Monti ribadisce la necessità di una "maggiore volontà di fare riforme, soprattutto in materia fiscale": "Non ho proposto né patrimoniali, né la fine dei ristori, ma in un Paese indebitato come il nostro bisogna porsi il dubbio della fattibilità di certi provvedimenti".

 

"E' generosità troppo facile - prosegue l'ex presidente del Consiglio - dire continuiamo a dare ristori tanto pagano i nostri figli'". Monti sottolinea quindi il passaggio di Giuseppe Conte in Senato, in cui il premier "ha parlato di oculatezza che deve guidare queste scelte".

 

"Che non significa - sottolinea l'ex commissario europeo - smettere di dare ristori". "Dobbiamo mettere i soldi sul futuro non sulla conservazione archeologica del passato" conclude il senatore a vita.