FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Mara Maionchi è stata dimessa dall’ospedale

Il marito Alberto Salerno ha fatto sapere che la discografica è tornata a casa

mara maionchi
Instagram

Dopo il ricovero per coronavirus, Mara Maionchi è stata dimessa dall'ospedale. Ad annunciare la bella notizia alla stampa è stato il marito Alberto Salerno. "Mara ha ricevuto tantissimi messaggi di affetto, sia sul suo cellulare che qui. Io posso solo fare da tramite, vi ringrazia e abbraccia tutti dal divano di casa", ha dichiarato.

La discografica bolognese si sarebbe contagiata negli studi di "Italia's got Talent", che è diventato un vero focolaio: anche Federica Pellegrini avrebbe infatti contratto il virus durante le registrazioni, insieme ad alcuni concorrenti, tecnici e produttori. Durante la degenza il suo staff ha tenuto aggiornati i fan, spiegando che la Maionchi era "serena e sa di essere in ottime mani".

 

Mara Maionchi dimessa dall'ospedale

 

Focolaio a "Italia's got Talent" - Nonostante il rispetto dei protocolli anti-contagio, con misurazione della temperatura e test molecolari prima della trasmissione, il virus si è diffuso molto rapidamente durante i giorni di registrazione. La direzione del programma ha fatto sapere che le registrazioni sono terminate domenica 11 ottobre e fino a quel momento tutti i test avevano dato esito negativo. 

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali