FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bugo: "Morgan mi ha dato del pezzo di m... prima di salire sul palco" 

Il cantante si sfoga dopo la squalifica del brano "Sincero" dal Festival di Sanremo e in conferenza stampa dà la sua versione

Dopo i retroscena sui motivi della lite con Morgan che ha portato alla squalifica del brano "Sincero" da Sanremo, Bugo dice finalmente la sua. "Mi ha riempito di insulti prima di salire sul palco, da 'figlio di' a 'pezzo di m....' e quando ho sentito che ha cambiato il testo non ci ho visto più", spiega il cantautore in conferenza stampa. Tutto era cominciato con la preparazione della cover, poi la situazione è degenerata.

Sanremo, Morgan cambia i testi e Bugo lascia il palco dell'Ariston: arriva la squalifica

 

Valerio Soave, presidente di Mescal, l'etichetta di Bugo, apre la conferenza spiegando cosa è successo prima della partecipazione al Festival: "Quando abbiamo deciso di presentare il pezzo di Bugo a Sanremo ci siamo detti, essendo lui non conosciutissimo, che o lo presentavamo con Ermal Meta o con Morgan. Ha ragione Morgan quando dice che lo abbiamo usato, loro si conoscono da anni.  Ha preteso di firmare il pezzo e glielo abbiamo permesso. Quando dice che lui ha scritto la canzone ci crede davvero. Ha preteso di scegliere la cover e l'ospite. Ha mandato 11 versioni, definite insuonabili dal maestro De Amicis. Non c'è nessun sabotaggio... ha anche tentato di ricattarci, ci ha chiesto 55mila euro per partecipare al Festival".  

 

Poi la parola passa finalmente a Bugo: "Sono qui a giustificare quello che volevo fare in nome della nostra amicizia. La canzone era mia, Marco è intervenuto magnificamente, mi sono comportato da amico, volevo condividere con lui questa esperienza". 

Tutto è cominciato con la preparazione della cover per giovedì sera: "La cover l'ho affidata a lui, la decisione della canzone 'Canzone per te' di Endrigo era un segno di affetto e stima. Mi sono reso conto che sull'arrangiamento c'erano delle cose che non tornavano, mi sono ritrovato a fare una versione che non sapevo neanche quale fosse, arrivavo puntuale e non sapevo quale versione dovessi fare. Mi sono ritrovato a cantare una canzone che non ho provato. Il risultato lo avete visto. Non ero felice". 

 

Quindi la situazione è deflagrata venerdì sera, quando prima di salire sul palco è successo il finimondo: "Ieri sera sono arrivato come sempre in anticipo, pronto per salire, ero un po' turbato, ma lo conosco da 17 anni, dopo un mese e mezzo di stress, non mi spaventava, l'ho sempre difeso... Poco prima dell'esibizione, Morgan ha cominciato a fare battute su un ragazzo del nostro staff, gli ho detto 'basta, andiamo a divertirci'... Ha cominciato a insultarmi, 'sfigato, figlio di...', ha attaccato mia moglie... io non ho replicato. Ero turbato, non sapevo se uscire, poi sono sceso. Lui mi ha detto 'vieni, vieni, sei una merda, figlio di, fai cagare... non vali un c....'. I fogli li ho visti dopo, e glieli ho presi. Quando ho sentito che ha cambiato le parole ho deciso di andare via. Non ho pensato all'esclusione, ero solo arrabbiato". 

 

Sanremo 2020, la fotostoria della quarta serata

Quarta serata per la 70.esima edizione del Festival di Sanremo. Sul palco dell'Ariston i Giovani si giocano il titolo mentre tutti e i 24 big presentano la propria canzone, Tra gli ospiti Gianna Nannini, Dua Lipa, Ghali e Tony Renis

 

LEGGI ANCHE:

La fotostoria della terza serata

Georgina sul palco e Ronaldo in prima fila

Tra Fiorello e Tiziano Ferro scoppia la pace

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali