FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ambra racconta a Maurizio Costanzo la sua "famiglia allargata": "Con Renga siamo vicini di casa"

"L'intervista" torna giovedì 21 maggio in seconda serata su Canale 5

"Vivo con i miei figli a Brescia, Renga è il mio vicino di casa". Ambra Angiolini si racconta senza veli a Maurizio Costanzo. Una confessione a 360 gradi tra vita privata, lavoro, vecchi e nuovi amori. Giovedì 21 maggio torna infatti - in seconda serata su Canale 5 - "L’intervista", il talk one to one ideato a condotto da Costanzo. Per questo primo appuntamento il giornalista incontra l’attrice e conduttrice tv.

Ambra si confessa a Maurizio Costanzo

LEGGI ANCHE >

Torna "Non è la Rai", la trasmissione che ha segnato gli anni 90

 

All’interno dell’intima scenografia/scatola dove vengono mostrati i filmati che narrano le svolte più significative della sua vita artistica e familiare Ambra racconta al giornalista l’amore per mamma Doriana e papa’ Alfredo, per i suoi amatissimi figli Jolanda e Leonardo nati dalla grande storia d’amore con il cantautore Francesco Renga e parla della sua relazione con l’ex ct della Juve Massimiliano Allegri.

 

Su Francesco Renga, la Angolini confessa: "Ero molto gelosa di lui. E’ sempre stato un uomo molto desiderato, molto voluto". Mentre sul nuovo amore Massimiliano Allegri spiega: "Max vive tra Torino, Livorno e Milano, dove ha una figlia. Ci incontriamo in giro... Siamo itineranti che è anche il bello della nostra storia (…) Sono innamorata!".

 

Quanto al mentore, Gianni Boncompagni, Ambra racconta: "Con lui, come con tutti gli uomini della mia vita, ho avuto un rapporto abbastanza enigmatico. Gli ho sempre dato del Lei, non volevo avere nessun tipo di confidenza. Avevo paura di parlarci perché non sapevo mai cosa dire: mi sentivo sempre stupida. Poco prima che se ne andasse, ci siamo visti un po’ di volte e mi ha detto delle cose che, con la sua ironia e il suo finto distacco, non mi avrebbe mai detto... Mi sono presa un regalo immenso da quell’incontro”.

 

Dulcis in fundo i progetti futuri: "Che cosa voglio fare da grande? Mi piace molto scrivere… Il Concerto del 1° Maggio sono riuscita a firmarlo come autrice e la cosa che mi ha emozionato di più è stata vedere nei titoli di testa “scritto da…” con il mio nome: mi è partito il cuore… Se qualcuno mi incoraggiasse, proverei… Magari sono meglio che da altre parti!".

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali