FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Addio al giornalista Sandro Mayer

Eʼ stato anche scrittore, autore teatrale e personaggio televisivo, presenza fissa nel programma "Ballando con le stelle"

E' mancato a 77 anni all'ospedale Fatebenefratelli di Roma Sandro Mayer, giornalista, scrittore e direttore del settimanale Dipiù e di Dipiùtv. E' diventato famoso al grande pubblico con le ospitate in vari salotti televisivi come opinionista, da "Domenica In" a "Buona Domenica", ma soprattutto per la partecipazione a "Ballando con le stelle", in veste di Presidente della Giuria.

Sandro Mayer, una carriera tra giornalismo e televisione

Nato a Piacenza nel 1940, avrebbe compiuto 78 anni il 21 dicembre. Lascia la moglie Daniela, conosciuta quando era giovanissimo ed era andato a Londra per imparare l'inglese, e la figlia Isabella. Durante la sua carriera ha diretto alcune riviste femminili come "Dolly" e "Novella 2000" e nel 1981 è stato chiamato alla dirigenza di "Epoca". Per vent'anni è stato alla guida di "Gente" (1983-2003).

Ha lavorato anche come autore e regista teatrale, firmando le commedie "Il silenzio dei sogni" e "Bivio d'amore", entrambe tratte da due suoi romanzi, oltre al musical "Il miracolo di Padre Pio".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali