FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Temptation Island", niente happy end: scoppiano tutte le coppie

Finale amaro nella sesta puntata. Nellʼappuntamento speciale di martedì 30 luglio scopriremo cosa è successo ai concorrenti un mese dopo. Intanto il programma è leader assoluto della prima serata con una share record del 24,65%

Dopo 21 giorni è giunto al termine il viaggio nei sentimenti di "Temptation Island". La sesta puntata ha decretato la resa dei conti per le tre coppie rimaste in gara che erano attese ai falò di confronto definitivi. E alla fine il loro destino è stato finalmente rivelato: nessuno è uscito con il proprio partner. Un finale amaro. Nell'appuntamento speciale in onda martedì 30 luglio su Canale 5 sapremo se dopo un mese tutti hanno confermato la scelta di separarsi.

La puntata si è aperta con il falò di confronto tra Massimo e Ilaria. Tra i due la tensione è evidente: lei si è avvicinata al single Javier, mentre Massimo ha affrontato un weekend da sogno con Elena. Quando arriva il momento di prendere una decisione definitiva, il ragazzo romano conferma di voler uscire con Ilaria, che però non è della stessa opinione: "Io mi sono resa conto che sto bene anche da sola. Non mi sono innamorata di Javier. E non mi sono disinnamorata di te in 20 giorni. Io mi sono innamorata di me". Ed escono separati.

E' stato un falò dall'esito scontato quello tra Sabrina e Nicola. I due hanno scelto di tagliare i rapporti a 2 anni dall'inizio della loro storia: lei è stata con il single Giulio Raselli mentre lui con la tentatrice Maddalena Vassalli. Ma Nicola è stato il più deciso: "Ti posso dire che ho dei sentimenti per Maddalena, ho trovato una persona che è riuscita a capirmi, che è riuscita a esporsi per me. Ho trovato una persona forte, che mi ha tirato fuori delle cose".

L'ultimo falò è stato quello tra Katia Fanelli e Vittorio Collina. Le sue parole sono state chiarissime: “Non sono più innamorato di una Katia così. Io mi sono sentito prendere per il c**o e per questo voglio tornare da solo. Io non sono un c******e e non mi faccio prendere per il c**o”. E corre corre dalla single Vanessa chiedendole di vedersi fuori dal programma.

ANCORA SUCCESSO DI ASCOLTI - "Temptation Island" si conferma leader assoluto della prima serata con una share record del 24,65% (che sale al 28,77% sul pubblico dei 15-64enni) e 3.875.000 telespettatori. La sesta puntata ha toccato picchi del 38,25% di share e di 4.353.000 di telespettatori. Numeri importanti anche tra i giovanissimi: 48,2% di share sul target 15-24 anni. In particolare, sulle donne 20-24enni la share vola al 62,7%.
Da segnalare, inoltre, il formidabile successo di visione della trasmissione sui device digitali. Solo nell’ultima settimana (quella successiva alla messa in onda della quinta puntata), è al primo posto in Italia nella classifica dei programmi più seguiti online con un totale di 1 milione e 653 mila video visti. Un volume che rappresenta un tempo di visione che va oltre 34 milioni di minuti complessivi. Un risultato eccellente che corrisponde a 231 mila dispositivi collegati con "Temptation Island" nel minuto medio. Grande successo anche sui social con 839.300 interazioni complessive (su Facebook, Twitter e Instagram). L’hashtag ufficiale #TemptationIsland ha dominato il podio degli argomenti più discussi della giornata su Twitter.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali