FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sinead OʼConnor canta "Nothing Compares 2 U" con lʼhijab: "Con lʼIslam ho trovato casa..."

La cantante, diventata musulmana un anno fa, è tornata ad esibirsi, dopo 5 anni di assenza, nellʼedizione irlandese di "Late Late Show"

Con il tradizionale abito islamico, un abaya rosso e l'hijab Sinead O'Connor si è esibita per la prima volta dopo 5 anni su un palco. Ospite dell'edizione irlandese del "Late Late Show" l'artista ha cantato “Nothing Compares 2 U” e “Rainy Night in Soho” e ha poi raccontato le ragioni della sua recente conversione all'Islam.

"Ho trovato casa nella religione", ha esordito la 52enne, che ha abbracciato la religione musulmana l'anno scorso, cambiando il suo nome in Shuhada Sadaqat. Al conduttore del programma Ryan Tubridy Sinead ha poi raccontato: "Se conosceste il Corano, vi rendereste conto di essere stati musulmani per tutta la vita senza esservene resi conto. Questo è quello che mi è successo. Ho 52 anni, sono cresciuto in un'Irlanda molto diversa da quella che esiste ora. Era un paese molto oppresso, dal punto di vista religioso. Tutti erano infelici, nessuno provava gioia in Dio....", ha contiuato la cantante, che ha detto di aver studiato le scritture di varie religioni: ""Ho lasciato l'Islam fino all'ultimo perché avevo così tanti pregiudizi. È un modo di pensare. Potresti quasi essere un musulmano senza essere un musulmano. Un musulmano è solo una persona che crede che nulla nell'universo debba essere adorato tranne Dio. Allo stesso modo avrei abbracciato il cristianesimo, ci sono cose che mi piacciono e ci sono cose che non mi piacciono e cose con cui mi identifico e cose con cui non mi identifico. Ma con l'Islam ho sentito davvero, oh mio dio, sono a casa.

In quanto alla decisione di indossare l'hijab, Sinead ha detto: "Lo indosso quando ne ho voglia. Non ci sono regole in quanto tali... Lo indosso perché mi piace. Per me l'hijab è come quando indossavo un crocifisso". Il suo ritorno al Late Late Show ha anticipato alcuni concerti che l'artista metterà in scena il prossimo mese a Dublino, Galway, Cork e Wexford. E forse presto arriverà anche un nuovo album.

Nei giorni scorsi Sinead O'Connor si è anche scusata su Twitter per le frasi "offensive" che aveva scritto sui social proprio dopo la sua conversione all'Islam: "Non voglio più passare del tempo con persone bianche, sono disgustose", aveva detto. E adesso, a distanza di un anno, sempre sui social l'artista spiega le ragioni delle sue affermazioni: "Ero arrabbiata e indisposta, sui bianchi. Non erano dichiarazioni vere e non lo sono nemmeno adesso. Sono state innescate dall'islamofobia che si è scaricata su di me. Mi scuso per il dolore causato. E' stato uno dei tanti pazzi tweet...".