FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sinead OʼConnor si è convertita alla religione musulmana: dʼora in poi si chiamerà Shuhada

La cantante irlandese lo ha annunciato sul suo nuovo profilo Twitter

In un video pubblicato sul suo nuovo account Twitter canta l'azan, il richiamo alla preghiera, scusandosi per la sua performance non ancora perfetta e col capo coperto da un hijab nero annuncia di essersi convertita all'Islam. Sinead O'Connor è diventata musulmana. La cantante irlandese ha anche cambiato nome, d'ora in poi sarà Shuhada, che in arabo significa martire.

Sinead OʼConnor si è convertita a Maometto

Sempre su Twitter la O'Connor, che non è nuova a crisi mistiche e depressive con tentativi di suicidio e che in passato aveva strappato in pubblico la foto di Papa Giovanni Paolo II per protestare contro gli abusi sessuali cattolici in Irlanda, ma che successivamente si era autoproclamata sacerdote della Chiesa cattolica, ha ringraziato i suoi "fratelli e sorelle musulmani" per averla accolta nella Umma, la comunità che unisce tutti i musulmani del mondo. "La mia decisione è stata la naturale conclusione di qualsiasi viaggio teologico intelligente", scrive sui social: "Tutte le scritture portano all’islam, cosa che rende tutte le altre scritture sacre ridondanti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE