FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roberto Vecchioni canta "Bella ciao" al concerto: scoppia la polemica politica

A Ovindoli il cantautore ha anche improvvisato un discorso pro migranti. E il sindaco (leghista) non ha apprezzato

Roberto Vecchioni canta "Bella ciao" al concerto: scoppia la polemica politica

E' polemica sul concerto di Roberto Vecchioni che si è svolto sabato 10 agosto a Ovindoli, in provincia dell'Aquila. A non piacere non è stato lo spettacolo in sé ma la scelta del cantautore di fare un piccolo intervento a favore della solidarietà nei confronti dei migranti e di cantare "Bella ciao". Duro il sindaco della città, Simone Angelosante, della Lega, che ha parlato di una iniziativa "di cattivo gusto".

L'impegno politico di Vecchioni non è certo cosa nuova, così come la sua propensione a esprimere liberamente il proprio pensiero, anche attraverso la musica o durante gli spettacoli. Ma a Ovindoli qualcuno non ha gradito. Dal pubblico è partito qualche fischio, ma soprattutto il sindaco ha voluto far sentire il proprio disappunto. 

"Un professionista che viene pagato lautamente da un comitato feste - ha detto il primo cittadino della cittadina abruzzese -, dovrebbe astenersi dal fare propaganda politica di basso livello. Anche perché è stato molto criticato da una parte del pubblico tanto che io sono stato sommerso da messaggi. Chiunque può fare tutte le campagne elettorali che vuole, può fare tutti i commenti che vuole, ma deve dire che sta facendo campagna elettorale e che sta facendo comizi". A dare fastidio, più ancora che "bella ciao" è stato l'intervento pro-migranti, definito da molti un "comizietto". In un secondo momento la polemica si è inevitabilmente trasferita sui social, dove si è scatenata la rabbia di chi non ha apprezzato quanto fatto da Vecchioni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali