NELLA CINQUINA DEI FILM STRANIERI

Matteo Garrone entra nella corsa agli Oscar con "Io Capitano"

Candidato ufficiale dell'Italia al miglior film internazionale dell'edizione 2024, è stato scelto per la cinquina finale della notte delle stelle del 10 marzo. "Oppenheimer" ha ottenuto 13 nomination

11 Mar 2024 - 09:02
 © Ansa

© Ansa

"Io capitano" di Matteo Garrone è stato scelto per la cinquina finale dei film stranieri agli Oscar. Il regista ha vinto già il Leone d'Argento all'ultimo Festival del Cinema di Venezia e dopo la delusione ai Golden Globe 2024 ora comincia la corsa per la statuetta più ambita. La cerimonia di premiazione si terrà a Los Angeles al Dolby Theatre il 10 marzo 2024 e verrà presentata di nuovo da Jimmy Kimmel. Il film "Oppenheimer" ha ottenuto 13 nomination.

© Tgcom24

© Tgcom24

Le nomination, scelte da membri dell'Academy da un numero record di 93 Paesi, sono state annunciate al Samuel Goldwyn Theater di Los Angeles da Zazie Beetz e Jack Quaid. "Io Capitano" era uno di nove film europei tra i 15 della lista. 

La soddisfazione di Garrone

 "È una grande soddisfazione e siamo felici che l'avventura continui, nella speranza che il film, e la storia di Seydou, venga visto da un numero sempre maggiore di spettatori in tutto il mondo". Matteo Garrone commenta così la nomination agli Oscar ottenuta dal suo film "Io Capitano".

La storia di "Io Capitano"

 "Io Capitano" racconta la storia di due giovani Seydou e Moussa (Seydou Sarr e Moustapha Fall), che partono dall’Africa, precisamente da Dakar, capitale del Senegal per affrontare un lungo viaggio verso l'Europa. Il viaggio si trasforma in un'odissea nel mondo contemporaneo, che li porta ad attraversare il deserto e le sue mille insidie, i pericoli del mare aperto e lo stesso essere umano, pieno di ambiguità e di ipocrisia. Il viaggio raccontato da Garrone è senza ombra di dubbio una potente metafora della vita. Un po’ come Pinocchio, il protagonista, Seydou, va alla scoperta del mondo e del suo coraggio di vivere. Ma Seydou non parte da solo: con lui c’è Moussa, il cugino che l’ha convinto ad affrontare la colossale e pericolosa impresa, spingendolo a scappare da casa. Una volta partiti e coinvolti nel flusso della migrazione, i due si trovano davanti alla drammatica realtà che li cambierà profondamente.

Le altre pellicole straniere in corsa

 Le altre pellicole in corsa sono "Perfect Days" di Wim Winders, "The Zone of Interest" di Jonathan Glazer, "The Teachers”, “Lounge" di Ilker Çatak e "La societa' della neve" di J. A. Bayona.

Candidati come Miglior Attore protagonista

 Bradley Cooper ("Maestro"), Colman Domingo ("Rustin"), Paul Giamatti ("The Holdovers"), Cillian Murphy ("Oppenheimer") e Jeffrey Wright ("American Fiction") sono i candidati all'Oscar per il premio di miglior attore protagonista. Fuori Leonardo Di Caprio per la sua interpretazione in "Killers of The Flower Moon".

Candidate come Miglior Attrici protagoniste

 Annette Bening ("Nyad"), Lily Gladstone ("Killers of The Flower Moon"), Sandra Huller ("Anatomia di una Caduta"), Carey Mulligan ("Maestro") ed Emma Stone ("Povere Creature") sono candidate all'Oscar come miglior attrice protagonista. Esclusa Margot Robbie, protagonista in "Barbie".

I migliori film in corsa

 "Barbie" e "Oppenheimer", che hanno raccolto rispettivamente otto e tredici nomination agli Oscar (compresa quella per il miglior film, la miglior regia di Cristhoper Nolan, a caccia della prima statuetta, il miglior attore protagonista Cillian Murphy, il miglior attore non protagonista Robert Downey Jr., la miglior attrice non protagonista Emily Blunt), sono in corsa anche per la statuetta riservata al miglior film. Gli altri film candidati per il premio sono "The Holdovers", "Killers of The Flower Moon", "Maestro", "Povere Creature", "Past Lives", il francese "Anatomia di una caduta" e il britannico "The Zone of Interest". 

I registi in corsa

 Justine Triet ("Anatomia di una Caduta"), Martin Scorsese ("Killers of The Flower Moon"), Christopher Nolan ("Oppenheimer"), Yorgos Lanthimos ("Povere Creature") e Jonathan Glazer ("The Zone of Interest") sono i registi in corsa per il premio di miglior regia agli Oscar. Esclusa Greta Gerwig, la regista di "Barbie". 

Fotogallery - Matteo Garrone presenta "Io Capitano" a Los Angeles

1 di 5
© Afp © Afp © Afp © Afp

© Afp

© Afp

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri