FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Paolo Conte protagonista al cinema per tre giorni | E torna nei negozi il mitico live "Concerti"

Dopo lʼanteprima a "Venezia 77", il film che racconta il cantautore arriva nelle sale il 28-29 e 30 settembre. Il 2 ottobre esce invece in vinile la ristampa dello storico album del 1985

Paolo Conte

"Non ho mai avuto velleità di successo personale, tengo molto al successo delle canzoni questo sì e in questo non mi do limiti". Una frase che esprime tutto il pensiero di Paolo Conte. Il documentario di Giorgio Verdelli, "Paolo Conte - Via con me", dopo l'anteprima a "Venezia 77" uscirà in ben 270 sale il 28-29 e 30 settembre.

LEGGI ANCHE >

Venezia 77: quattro film italiani in concorso e un biopic "spericolato" di Guadagnino su Ferragamo

 

Sono 35 i brani (da "Azzurro" a "Un gelato al limon" a "Topolino amaranto", filmati in concerti dal vivo recenti o di repertorio, che costituiscono l'ossatura del film insieme ad una lunga intervista realizzata da Verdelli. C'è dentro tutto Conte, "scrittore di paesaggi", anche attraverso le affettuose parole di tanti colleghi che ne condividono l'amore per la musica - da Renzo Arbore a Vinicio Capossela - e dei tanti che lo hanno incrociato e continuano ad essergli vicini, primo fra tutti Roberto Benigni per il quale Conte scrisse la colonna sonora del primo film "Tu mi turbi".

 

"Sono l'avvocato difensore dell'identità delle mie canzoni per questo le canto io stesso - ha detto l'artosta - Una celebrazione? Non mi appartengono tanto le celebrazioni, non le amo però qui c'è il cinema ed è una cosa che mi è sempre stata congeniale".

 

Con la voce narrante di Luca Zingaretti, nel film intervengono tra gli altri Francesco De Gregori, il fratello Giorgio, Caterina Caselli, Stefano Bollani, Pupi Avati ("l'ho
sempre odiato, le donne tutte pazze di lui", scherza),  Renzo Arbore, Vincenzo Mollica, Isabella Rossellini, Guido Harari, Cristiano Godano, Giovanni Veronesi, Lorenzo Jovanotti, Jane Birkin, Patrice Leconte e Peppe Servillo. 

 

NUOVA EDIZIONE PER L'ALBUM "CONCERTI" - La musica di Paolo Conte non è però protagonista solo al cinema. Esce venerdì 2 ottobre la ristampa in edizione limitata “crytal clear vinyl” del primo leggendario album dal vivo di Paolo Conte: “Concerti”. Due imperdibili LP - 12’’ 180 gr., per la prima volta pubblicati in vinile “cristallo”, per valorizzare ancora di più la qualità sonora originale. Ulteriore plus di questa esclusiva ripubblicazione è la presenza della replica fedele (70x100) della locandina originale del concerto di Parigi. L'album, pubblicato originariamente nel 1985, è presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo "Rolling Stone Italia". Le canzoni di questo doppio 33 giri ripercorrono la già vasta carriera cantautorale di Conte: "Via con me", "Sotto le stelle del Jazz", "Bartali", "Genova Per Noi", "Un gelato al limon" e “Azzurro” (scritta per Celentano a fine anni ’60), sono solo alcune delle tracce memorabili portate in scena dall'ispiratissimo artista piemontese accompagnato da una band d’eccellenza composta da alcuni dei più grandi musicisti e compositori italiani: Antonio Marangolo (sassofono), Ellade Bandini (batteria), Ares Tavolazzi (contrabbasso), Mimmo Turone (tastiere) e Jimmy Villotti (chitarra).

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali