FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

L'urlo dei 120mila di Trento per il ritorno live di Vasco Rossi: due ore e mezzo di rock tra successi e no alla guerra

Folla oceanica alla Trentino Music Arena per l'inizio del primo tour del Komandante dopo gli anni di stop per la pandemia

"Ciao, ciao a tutti.

Benvenuti, ben tornati, ben arrivati. Vivi, sani e lucidi. Finalmente, finalmente, finalmente di nuovo insieme". Così

Vasco Rossi

ha salutato i

120mila

che hanno invaso il catino della

Trentino Music Arena

di Trento per la prima data del suo nuovo tour. Il ritorno dal vivo tre anni dopo l'ultimo concerto e dopo i due di stop e rinvii causati dal Covid. Due ore e mezzo di rock e una trentina di canzoni in puro stile Komandante, che ha fatto sentire la sua voce in modo forte su quanto sta accadendo: "

Fuck the war

. Fanculo la guerra".icolata e l'accenno di Canzone che sfuma nell'immancabile chiusura con Albachiara.

 



 


Un boato ha accolto Vasco sul palco, appena il buio è iniziato a calare sullo spazio verde (27mila metri quadri di musica, sudore, emozioni). Un boato risuonato nella valle che accoglie l'Arena, incastonata tra le montagne del Trentino. E lui, il Komandante, il sorriso sornione e scanzonato di sempre, l'andatura inconfondibile, il cappellino immancabile, non si è risparmiato.


 


Il concerto è partito con "

XI Comandamento

", primo di una lunga serie di estratti dall'ultimo disco "

Siamo qui

", uscito a novembre: da "

La pioggia alla domenica

" a "

L'amore L'amore

", per arrivare a "

Una canzone d'amore buttata via

" e nei bis "

Siamo qui

". "Siete fantastici, quanto mi siete mancati. Era tempo che volevo farvi sentire queste canzoni. Finalmente, non ci credevo quasi più: sono molto eccitato. Incredibile, è stata lunga però siamo ancora qua, evviva. Eh, sì", ha rilanciato poco dopo, mostrandosi su quel palco mastodontico (90 metri di lunghezza per 28 di altezza) in gran forma - 70 anni festeggiati a febbraio -, nonostante i tre anni di stop e l'emozione che ogni tanto ha fatto capolino. In scaletta non sono mancati i vecchi successi (anche datati come "

Ti Taglio la Gola

", "

Toffee

" o "

Siamo soli

") e le irrinunciabili ballate come "

Stupendo

" e "

Un Senso

". Su "

Rewind

" il consueto

lancio di reggiseni e ragazze in topless

a favore di maxischermo.


 


Vasco Rossi torna live dopo la pandemia: 120mila in delirio a Trento


 


E Vasco non ha mancato di alzare la voce su quanto sta accadendo in questo periodo. "Fuck the war. Fanculo la guerra - ha tuonato accolto dall'ovazione della platea durante "

Sballi ravvicinati del terzo tipo

" -. Noi siamo contro la guerra, contro tutte le guerre, perché tutte le guerre sono contro la civiltà. Tutte le guerre sono contro l'umanità, contro le donne, contro i bambini, contro gli anziani. E la musica è contro la guerra. Pace, amore e musica - invita il rocker -. Facciamo l'amore. L'amore e la musica". La chiusura è all'insegna dei fuochi d'artificio dopo "

Siamo solo noi

", "

Vita Spericolata

" e l'accenno di "

Canzone

" che sfuma nell'immancabile chiusura con "

Albachiara

".


 


Ora si prosegue con 11 date tutte sold out: 660mila biglietti venduti, compresi quelli per il doppio appuntamento al Circo Massimo l'11 e 12 giugno.
 


 


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali