FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Johnny Depp non sarà più Grindelwald  di "Animali fantastici e dove trovarli"

Lʼattore rimosso dal suo ruolo dopo aver perso la causa contro il "Sun" che lo aveva definito "picchiatore di mogli"

Johnny Depp irriconoscibile in Spagna con cappello e mascherina

Cappello, sciarpa lunga che funge anche da mascherina e occhiali. Johnny Depp è irriconoscibile. La star è protagonista in Spagna del San Sebastian Film Festival 2020 dove presenta il documentario sul leader dei Pogues, "Crock Of Gold: A Few Rounds With Shane MacGowan", di cui è produttore. Le misure di massima sicurezza però non gli hanno impedito di incontrare i fan e stringere loro la mano. Altro che divo...

Johnny Depp non sarà più il terribile Grindelwald in "Animali fantastici e dove trovarli", fortunato spin-off di "Harry Potter". La Warner Bros. ha infatti deciso di allontanarlo dal ruolo, dopo che Depp ha perso la causa contro il "Sun" che lo aveva definito “picchiatore di mogli”. "Non cambierà la mia lotta per dire la verità e confermo di voler ricorrere all’appello", ha annunciato il divo dal suo profilo Instagram. 

Leggi anche>

Amber Heard ammette per la prima volta di aver colpito Depp per autodifesa

 

"Mi è stato chiesto di dimettermi dal ruolo di Grindelwald" - Depp ha voluto annunciare personalmente la brutta notizia ai fan, con un breve comunicato pubblicato sui suoi profili social. "Alla luce dei recenti eventi vorrei fare la seguente breve dichiarazione. Prima di tutto vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno fatto dono del loro sostegno e della loro lealtà. In secondo luogo, desidero farvi sapere che mi è stato chiesto di dimettermi dalla Warner Bros. dal mio ruolo di Grindelwald in Animali fantastici. Richiesta che rispetto e accetto".

 

"La mia vita e la mia carriera non saranno definite da questo momento" - L'attore ha poi spiegato di voler continuare la sua battaglia legale contro il tabloid "Desidero dirvi un’altra cosa. Il giudizio surreale del tribunale del Regno Unito non cambierà la mia lotta per dire la verità e confermo di voler ricorrere all’appello. La mia determinazione rimane forte e intendo dimostrare che le accuse contro di me sono false. La mia vita e la mia carriera non saranno definite da questo momento della mia vita. Grazie per aver letto il comunicato. Cari saluti. Johnny Depp".

 

La Warner Bros, casa produttrice del film, ha da parte sua "ringraziato Johnny" e ha fatto sapere dagli Usa che la parte di Depp sarà riassegnata attraverso "un nuovo casting".

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali