FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

J-Ax contro Eric Clapton sui vaccini: "Ai suoi concerti si morirà non solo di noia ma anche di Covid"

Qulche giorno fa il chitarrista aveva annunciato che non avrebbe più suonato nei luoghi dove fosse richiesta la vaccinazione

"Eric Clapton ha dichiarato che non suonerà dove è richiesta la vaccinazione. Una presa di posizione coraggiosa e inedita...". Così J-Ax risponde sui social all'annuncio del chitarrista che, qualche giorno fa, si è espresso contro l'obbligo del green pass affermando: "Mai su alcun palco alla presenza di una platea discriminata". Il rapper italiano si è scagliato contro il musicista inglese con parole forti: "Così, quando andrete a un concerto di Eric Clapton, non sarà solo di noia il modo in cui potrete morire". 


J-Ax ha detto di trovare "irresponsabile non solo il messaggio di un artista così influente, per fortuna influente solo per i boomer, ma anche tutto lo spazio che la stampa dà a stronzate simili..." e ha sollevato nuovamente un tema scottante, quello della grave situazione dei lavoratori dello spettacolo: "Ci sono decine di migliaia di lavoratori dello spettacolo fermi da un anno e mezzo, persone che hanno figli, mutui e problemi che tutti abbiamo, solo che i governi si sono dimenticati di loro perché la musica e la cultura una cosa che i politici hanno sempre abbandonato e ora che possiamo finalmente riaprire in sicurezza, dobbiamo sentire queste stronzate che ci riporterebbero a chiudere per mesi. Forse a qualcuno la 'Cocaine' non e' ancora scesa. Ma questi sono solo i miei due centesimi", ha concluso.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali