FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il processo di Johnny Depp contro Amber Heard diventa una canzone "polemica"... di Billie Eilish

Nel brano, presentato al concerto di Manchester, la cantante pone l'attenzione sul tema scottante della battaglia per i diritti all'aborto

Instagram

Parla di temi "caldi" e impegnativi il nuovo brano inedito che Billie Eilish ha presentato durante il concerto a Manchester qualche giorno fa.

La giovane cantautrice americana dei record ha cantato davanti al suo pubblico "TV", un pezzo scritto col fratello

Finneas

(che l'ha accompagnata alla chitarra), che fa riferimento alla battaglia per i diritti all’aborto in USA contrapposta al processo mediatico di

Johnny Depp contro l’ex moglie Amber Heard.

"Mi hai visto in TV?....Internet è impazzita guardando le star del cinema sotto processo/Mentre stanno ribaltando la Roe contro Wade". Questi i versi della canzone, una ballad romantica, che comincia raccontando della fine di una relazione e dei risvolti negativi dell'amore, per arrivare al potere distruttivo di tv e Internet.
Nei versi la Eilish fa riferimento a due eventi oggetto principale dei media nelle ultime settimane: il processo per diffamazione

tra Johnny Depp e Amber Heard e il tentativo della destra americana di rendere difficile se non impossibile abortire. 


 



Billie Eilish

commenta con delusione come l'attenzione dei media e del pubblico televisivo sia stata catalizzata dalla vicenda Depp vs Heard, mentre in America è a serio rischio il diritto ad abortire, tema che le è sempre stato molto a cuore.


 



 


La Corte Suprema degli Stati Uniti sarebbe infatti intenzionata a ribaltare l'esito del caso giudiziario Roe vs Wade, storica sentenza datata 1973 su cui si basa il diritto all'interruzione di gravidanza negli Stati Uniti.


 



Jane Roe, nome inventato per tutelarne la privacy, è una donna americana che all'età di 16 anni sposò un uomo violento da cui ebbe due figlie. Incinta del terzo figlio fu contattata da un team di avvocate convinte di voler portare il suo caso in tribunale per far valere il suo diritto ad abortire. L'avvocato Henry Menasco Wade rappresentò lo stato del Texas nel processo che segnò una vittoria per il fronte pro-aborto.


 



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali