FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dolly Parton appoggia il Black Lives Matter: "I nostri sederini bianchi non sono l'unica cosa che conta"

Rara dichiarazione politica dellʼicona della musica country americana a sostegno del movimento

Dolly Parton ha rilasciato una rara dichiarazione politica, a sostegno del Black Lives Matter. In un'intervista alla rivista Billboard, l'iconica cantante country ha affrontato vari argomenti, tra cui le proteste contro il razzismo e la brutalità della polizia che hanno travolto gli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd. Anche se non ha partecipato alle proteste, l'artista ha espresso il suo sostegno al movimento: "Pensiamo che i nostri sederini bianchi siano gli unici che contano? No!"

Dolly Parton, star della musica country e personaggio cardine della cultura pop

 

LEGGI ANCHE > Le vip italiane raccolgono la #DollyPartonChallenge

 

Nell'intervista, Dolly Parton ha anche fornito dettagli sul motivo per cui ha deciso di ribattezzare la catena dei Dolly Parton's Dixie Stampede, teatro-ristorante-attrazione che fanno capo al suo parco divertimenti Dollywood. Nel 2018 ha infatti cambiato il nome da "Dixie Stampede" in "The Stampede" dopo essersi resa conto che il termine "Dixie" fosse associato alla Confederazione (erano soprannominati "Dixies" gli abitanti degli Stati del Sud durante la guerra di secessione), e di conseguenza il suo marchio potesse venire associato a simboli o sfumature razziste.

 

"Esiste l'ignoranza innocente, e molti di noi ne sono colpevoli", ha detto l'artista country che è diventata anceh un personaggio cardine della cultura pop a stelle e strisce. "Quando hanno detto che Dixie era una parola offensiva, ho pensato: 'Beh, non voglio offendere nessuno. Questo è un affare. Lo chiameremo semplicemente The Stampede'. Non appena ti rendi conto che qualcosa è un problema, dovresti risolverlo. Non essere un idiota". E ha terminato, chiarendo: "Ecco dov'è il mio cuore. Non mi sognerei mai di ferire qualcuno di proposito".


TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali