FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brunori Sas conquista il primo sold out al Forum di Assago

Nella settimana del primo posto in classifica arriva anche il teaser video del nuovo corto che ha girato

E' un momento d'oro per Brunori Sas. Il nuovo album "Cip!" ha conquistato la vetta della classifica Fimi-Nielsen e ora il cantautore registra un incredibile sold out al Forum di Assago il 13 marzo. Ma non è tutto. C’è un'altra sorpresa per i fan: arriva "L’insostenibile esigenza dei social", il corto esilarante voluto da Dario Brunori e scritto e realizzato in collaborazione con Michela Giraud.

 

 

Il primo tour di Brunori Sas nei più importanti palazzetti italiani, prodotto da Vivo Concerti, conta ben 10 appuntamenti. Dopo una data zero a Vigevano (29 febbario), il tour farà poi tappa a Jesolo (3 marzo), Torino (7 marzo), Milano (13 marzo), Bologna (15 marzo), Firenze (21 marzo), Ancona (24 marzo), Roma (27 marzo), Napoli (28 marzo), Bari (3 aprile) ed infine a Reggio Calabria (5 aprile).

Intanto il trialer del corto "L’insostenibile leggerezza dei social", disponibile su Youtube, ha infiammato il web collezionando centinaia di miglia di views. Nato come puro divertimento, il video ha conquistato il pubblico totalizzando nell’audience il 100% del sentiment positivo.

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali