FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Adele riappare per commemorare le vittime della Grenfell Tower ed è... sempre più magra 

La popstar ha parlato in un commovente video condiviso su YouTube

Il volto magrissimo, i capelli raccolti, le guance un po' incavate, Adele riappare, per la prima volta dopo la fine del lockdown, per commemorare le vittime dell'incendio della Torre Grenfell del 14 giugno 2017. Con un toccante messaggio condiviso su YouTube la popstar, 32 anni, ha ricordato commossa i 72 morti di quella tragica notte: "Voglio inviare il mio amore a tutti voi oggi. Anche se è così importante per noi ricordare quella notte, è anche importante riflettere su dove siamo ora e celebrare le vite vissute".

Adele riappare... ed è sempre più magra

 

La cantante, vestita in maniera casual con una felpa, è apparsa ancora più magra dell'ultima volta in cui si era mostrata sui social, nel giorno del suo compleanno, in pieno lockdown. Il suo dimagrimento ha fatto allarmare i fan, ma fonti vicine alla star hanno rassicurato tutti sul suo stato di salute: "Adele si sta godendo una vita felice e sana da quando ha annunciato il suo divorzio da Simon Konecki nel settembre 2019, prendendosi cura del figlio Angelo, 7 anni e di se stessa con un'alimentazione controllata e tanto sport ed è felice di essere single"

 

Anche su Instagram Adele ha voluto postare una foto per annunciare la diretta YouTube della Grenfell United, l'associazione che lotta per la messa in sicurezza dei tantissimi edifici a Londra che ancora hanno rivestimenti come quello della Grenfell Tower e per ringraziarli, a tre anni dalla tragedia, per "aver lottato per la vera giustizia". Nel toccante post la star di "Hello scrive poi: "Oggi, domenica, sono trascorsi 3 anni da #Grenfell. 72 vite saranno per sempre nei nostri cuori... ", e invita i suoi fan a seguire l'evento su YouTube: "Per dimostrare che siamo ancora uniti per il cambiamento e la giustizia".

 

.  

Ricordando anche le tragiche morti di George Floyd e Breonna Taylor Adele ha anche fatto una riflessione sul difficile momento in cui viviamo: “Penso che quest'anno, più che mai, non ci sia mai stato un momento più appropriato per noi per esercitare veramente il cameratismo e la compassione, la mentalità aperta e la perseveranza. Persistenza nel chiedere delle risposte, persistenza nell'azione" e ha poi aggiunto: "È un dato di fatto che gli esseri umani non dovrebbero essere lasciati soli, abbiamo bisogno l'uno dell'altro per sopravvivere. Vedo davvero l'azione della comunità ".

 

Dopo la tragedia della Grenfell Tower Adele è stata molto coinvolta nel sostenere le famiglie delle vittime, ha partecipato alla petizione che chiedeva all'allora Primo Ministro Theresa May di avviare un'indagine pubblica sull'incendio e ha preso parte al Memorial Service nella Cattedrale di St Paul dove ha ringraziato i pompieri coinvolti per i loro sforzi.

 

La star ha infine concluso il suo messaggio promettendo di incontrarsi con i membri della comunità nel prossimo futuro: "Il blocco del coronavirus ha costretto i sostenitori a celebrare l'anniversario online. Spero che potremo farlo dal vivo tutti per l'anniversario del prossimo anno.  Mi mancate tutti ma non vedo l'ora di vedervi tutti, pensando a voi più che mai. State al sicuro, restate in salute".

 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali