FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Addio all'attore americano Robert Forster 

Stroncato da un cancro a 78 anni, aveva lavorato con Tarantino e Lynch

All'età di 78 anni è morto per un cancro al cervello l'attore americano Robert Forster, noto per aver preso parte a film come "Mulholland Dr", "Io, me & Irene" e "Jackie Brown". Proprio per la sua interpretazione nel fil di Quentin Tarantino era stato nominato all'Oscar come migliore attore non protagonista nel 1997. L'ultimo suo progetto, "El Camino – Il film di Breaking Bad" è uscito nelle sale solo poche ore prima della sua scomparsa.

Addio all'attore americano Robert Forster 

Nato a Rochester, nello stato di New York, nel 1941 aveva iniziato la sua carriera di attore negli anni Sessanta, ottenendo il suo primo ruolo importante nel 1967 con il film "Riflessi in un occhio d’oro" di John Houston, in cui recitò accanto a Marlon Brando e Liz Taylor. Durante la sua carriera è comparso in oltre cento opere e, nonostante non abbia mai avuto ruoli capaci di consacrarlo, ha sempre avuto un suo seguito di grandi estimatori.

 

Tra i film a cui ha preso parte Forster ricordiamo, oltre a quelli già citati, anche "Paradiso amaro" con George Clooney e "Attacco al potere" con Gerard Butler. E' inoltre apparso nella terza stagione della serie tv "Twin Peaks" di David Lynch.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali