FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Audi incontra Milano, negli spazi di House of Progress confronto sul re-design del futuro

Spazio a incontri, premier e dibattiti: nella centralissima piazza Cordusio a Milano Audi si propone come tassello del cambiamento attraverso la cultura dell'innovazione e del progresso

Creato nel 2014, il format Audi City Lab si evolve con l'edizione 2022 della Design Week e diventa internazionale: l'iniziativa Audi House of Progress, che prevede uno spazio di 1.500 metri quadri per incontri, premier e dibattiti nella centralissima piazza Cordusio a Milano, diviene da 7 al 13 giugno un tassello fondamentale della promozione Audi del cambiamento culturale a livello mondiale attraverso la cultura dell'innovazione e del progresso.

 



 


Dall'Università Statale e dal Quadrilatero della moda, con la presenza in via Montenapoleone dello stato dell'arte della propria gamma full electric, fino ad arrivare in piazza Cordusio con la sua 'casa', la Audi House of Progress, il marchio dei Quattro Anelli conferma la sua presenza a Milano per l'ottavo anno consecutivo come co-producer in occasione del FuoriSalone assieme alla rivista Interni.


 


Audi e FuoriSalone, una lunga storia -

Dal 2014 Audi è infatti protagonista a Milano, in occasione del FuoriSalone, di momenti di confronto e scambio in grado di generare conoscenze trasversali e apertura di pensiero e contribuendo alla rigenerazione di luoghi iconici. Un lungo e affascinante 'diario' di ricordi visivi e di emozioni, che va cronologicamente dalla creazione di Moritz Waldemeyer in via Montenapoleone all'apertura della Torre Velasca illuminata dal grande Ingo Maurer. Dai capolavori artistici di Yuri Suzuki prima e dello Studio Mad Architects poi in corso Venezia 11, all'installazione dell'architetto Hani Rashid 'accompagnata' dalla performance del maestro Ludovico Einaudi presso l'Arco della Pace. Fino all'installazione dello scorso anno a cura di Marcel Wanders in via della Spiga, Audi ha voluto sempre sottolineare la forte appartenenza al territorio e il saldo legame con Milano.


 


Audi House of Progress, realizzata nello storico palazzo progettato all'inizio del '900 dall'architetto Luigi Broggi come sede per il Credito Italiano e che ora sta per trasformarsi in un lussuoso hotel e centro commerciale, ospiterà diversi momenti di confronto con un racconto a più voci grazie alla presenza di personaggi che hanno al centro del loro operato l'attitudine al futuro.


 


Il futuro della mobilità secondo Audi -

I visitatori di Audi House of Progress, inoltre, potranno toccare con mano la visione sul futuro della mobilità Audi. Esposta in forma di pensiero, infatti, si concreta nella presenza, in anteprima italiana, di Audi A6 Avant e-Tron concept, la declinazione con carrozzeria station wagon della berlina-coupè full electric, testimonianza della versatilità tecnica della nuova piattaforma di classe superiore. House of Progress ospiterà anche l'anteprima italiana anche della Grandsphere concept che, assieme alle concept Skysphere e Urbansphere, interpreta la mobilità del futuro nel segmento di lusso progettata dall'interno verso l'esterno, cui seguono solo in un secondo momento le forme della carrozzeria. Proprio all'Audi Uurbansphere concept è dedicata una anteprima assoluta che ne mostrerà l'inedita interpretazione 'made in Italy'.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali