FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Smog, le scuole di Milano "soffocano": aria irrespirabile per il 50% dei bambini

La mappa interattiva elaborata dall'associazione "Cittadini per l’aria" segnala zone nelle quali la concentrazione media di biossido di azoto è quattro volte oltre il limite indicato dall’Oms 

Sito ufficiale

Tutte le oltre mille scuole nel territorio del Comune di Milano – fra asili nido, scuole materne, scuole elementari, medie primarie e secondarie, pubbliche e paritarie – sono esposte a concentrazioni di biossido di azoto (NO2) che superano la soglia indicata dalle linee guida sulla qualità dell’aria dell’Organizzazione Mondiale per la Salute.

Oltre la metà di queste, supera addirittura il limite di legge di 40 µg/m³ stabilito per l’NO2. Sono i dati allarmanti che l’associazione Cittadini per l’aria ha pubblicato sul suo sito, con tanto di mappa interattiva.

I bambini i più esposti allo smog. Lo studio indica che gli oltre 200.000 studenti che frequentano le scuole a Milano sono costretti a respirare, dalla più tenera infanzia fino alla delicata età dello sviluppo, aria tossica che – secondo la letteratura scientifica – è nociva per il loro sviluppo e che, per quasi 110.000 di essi, ha, vicino a scuola, addirittura concentrazioni fuori legge. Per intenderci  il limite di legge stabilito per l’NO2, in queste zone, è  quattro volte superiore a quello indicato dall’Oms (10 µg/m³). Questa sovraesposizione a un'arua tossica genera, tra l'a,tro, anche problemi nello sviluppo.

Smog e rischi per la salute. Nello studio si fa riferimento a tutte le patologie alle quali l'inquinamento ci espone come l’aumento del rischio di mortalità e di infarto per gli adulti e, per i più bambinii  l’incremento di incidenza di asma e di malattie respiratorie. Il lavoro di mappatura – realizzato dal comitato scientifico del progetto NO2 NO Grazie - aveva stimato che la diffusione di questo inquinante sul territorio cittadino causa, in un anno tipo a Milano, la morte prematura di oltre 1500 persone a causa dell’esposizione cronica al biossido di azoto. 

Asili nido e smog. La ricerca per la prima volta inserisce nella mappa di Milano anche tutte le scuole della primissima infanzia, pubbliche e private, scuole in cui i bambini – per la loro tenerissima età e la particolare vulnerabilità della fase di sviluppo – dovrebbero essere particolarmente protetti dallo smogo e dall'aria tossica. Per loro, infatti, secondo una letteratura ormai consolidata, anche l’esposizione a breve termine porta stati infiammatori patologici delle vie aeree, ricoveri, crisi e insorgenza di asma e bronchioliti oltre che impatti neurologici che determinano una alterazione delle funzioni cognitive.

 

Smog a Milano non è una novità. Purtroppo, Milano e Torino già risultano le prime due aree urbane al mondo per numero di morti premature ogni 100mila abitanti attribuibili all'inquinamento atmosferico causato dai trasporti. Il dato, relativo al 2015, è contenuto in uno studio appena pubblicato dall'International Council on Clean Transportation. Entrambe le città figuravano già anche nell'elenco delle cento aree urbane al mondo con il maggior numero di decessi per inquinamento atmosferico imputabili ai trasporti nel 2015 in termini assoluti: Milano al ventiduesimo posto e Torino al settantacinquesimo.

 

 

 

Smog, le città più inquinate d'Italia. Stando ai dati forniti dall'ultimo report di Legambiente Mal’aria di città 2022., il 2021 è stato un “anno nero” per l’Italia. I tassi di inquinamento delle città non sono migliorati. Anzi delle 102 città analizzate nessuna rispetta i valori suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Lo studio ha preso quindi in considerazione i tre valori per 3 degli agenti inquinanti più pericolosi per ambiente e salute. Nel voler stilare una classifica delle città più inquinate sarà opportuno fare un distinguo di volta in volta. Per la concentrazione di particolato atmosferico nell’aria PM10 (15 μg/mc) solo 5 città rientrano nei valori suggeriti dall’Oms, mentre le città più inquinate si concentrano al Nord e sono: Alessandria (33 µg/mc); Milano (32 µg/mc); Brescia (31 µg/mc); Lodi (31 µg/mc); Mantova (31 µg/mc); Modena (31 µg/mc); Torino (31 µg/mc).

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali