FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ucraina, Di Maio: con Draghi in Algeria contro i ricatti russi sul gas | Mosca replica: "L'Ue minaccia, vendita del nostro gas a gonfie vele" | La controreplica: "Pagamento in rubli è inaccettabile"

"L'Ue deve stabilire un tetto massimo al prezzo del gas. Non possiamo pensare in questo momento di preferire dinamiche speculative dei prezzi alla sicurezza delle nostre famiglie", aggiunge il ministro

"Lunedì mattina sarò con Draghi in Algeria per firmare un accordo sul gas che ci permetterà di fronteggiare gli eventuali ricatti russi.

Purtroppo siamo in ritardo come Paese, dovevamo diversificare molto prima, ma abbiamo tanti partner e amici nel mondo". Così il ministro degli Esteri,

Luigi Di Maio

, che poi aggiunge: "L'Ue deve stabilire un

tetto massimo al prezzo

del gas. Non possiamo pensare in questo momento di preferire dinamiche speculative dei prezzi alla sicurezza delle nostre famiglie e delle nostre imprese".


Il ministro degli Esteri ha fatto un punto sulla situazione degli approvvigionamenti energetici. "Il tetto al prezzo del gas - spiega - significa

fermare le speculazioni

che non sono legate oggi alle quantità, perché noi stiamo ricevendo tutto il gas dalla Russia, ma sono legate a dinamiche speculative-finanziarie". "Nell'ultimo mese e mezzo sono stato in Algeria, Qatar, Congo, Angola, Mozambico, Azerbijan: tutti questi Paesi si sono detti disponibili ad aumentare le forniture all'Italia", osserva.


 


In merito alle sanzioni contro la Russia, prosegue: "Stiamo imponendo

sanzioni per togliere soldi a Putin

per finanziare la sua guerra. Se non gli togliamo i soldi continuerà a combatterla, anche se la sta perdendo. I prezzi e i costi delle famiglie non dipendono dalle sanzioni".


 


"Ogni giorno man mano che l'esercito ucraino respinge quello russo dalle aree occupate stiamo venendo a conoscenza di

orrori indicibili, siamo a oltre 170 bambini ammazzati

. Sotto le bombe russe ci sono civili, donne, bambini, persone che hanno l'unica colpa di essere cittadini ucraini agli occhi dei russi - sottolinea -. Per questo motivo questa guerra deve finire il prima possibile, esiste solo una soluzione diplomatica che può portare alla parola pace e serve un grande coinvolgimento dell'Ue, che ha il dovere di promuovere tutte le azioni che servono con una grande

Conferenza di pace per arrivare prima al cessate il fuoco

e poi immediatamente dopo al grande accordo legato alle questioni sul tavolo. E l'Italia sarà uno dei Paesi garanti dell'accordo sulla neutralità".


 


"Per volere la pace bisogna essere in due e

Putin non sta dimostrando di volere la pace

in questo momento - conclude Di Maio -. Putin sta dimostrando di voler continuare la guerra ed è per questo che abbiamo dato tutto il

supporto che serve al popolo ucraino per difendersi

. E il popolo ucraino difendendosi sta difendendo i confini dell'Unione e della Nato".


 


Mosca replica: "E' l'Ue che minaccia, la vendita del nostro gas va a gonfie vele"

- "Non è la Russia che ricatta l'Unione Europea con le forniture di gas (che nonostante tutto, stanno andando a gonfie vele). È l'Unione Europea che ricatta la Russia con sanzioni, minacce di nuove restrizioni e fornendo armi di ogni tipo all'Ucraina". Lo scrive su Telegram la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, replicando alle parole del titolare della Farnesina. Secondo Zakharova Di Maio "ha fatto un pasticcio, come sempre".


 


La controreplica: "Il ricatto è il pagamento in rubli" -

 "Ricatti? Direi che il vero e unico ricatto è chiedere il pagamento in rubli di contratti di gas già in corso, e quella russa è chiaramente una richiesta inaccettabile". Giuseppe Marici, portavoce del ministro Luigi Di Maio, replica alle parole di Maria Zakharova. "L'Italia, per evitare di affrontare eventuali crisi derivanti da queste condizioni irricevibili, sta agendo per diversificare le fonti di approvvigionamento. Come Unione Europea, giustamente, stiamo potenziando un piano di sicurezza energetica a tutela dei nostri cittadini".


 



Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali