FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Mattarella rieletto presidente della Repubblica con 759 preferenze: il più votato di sempre dopo Pertini | "Le emergenze impongono di non sottrarmi ai doveri"

La Camera ha salutato il risultato, ottenuto all'ottavo scrutinio, con un applauso di oltre quattro minuti. Il giuramento è previsto per il 3 febbraio

Sergio Mattarella è stato rieletto presidente della Repubblica, ricevendo 759 voti su 1.009 con quorum fissato a 505. Prima del decisivo ottavo scrutinio a Montecitorio, la maggioranza aveva raggiunto l'intesa sul secondo mandato e l'attuale Capo dello Stato aveva dato la sua disponibilità. Il giuramento è previsto per il 3 febbraio alle 15:30. L'Aula ha salutato la rielezione con un applauso di oltre quattro minuti. Mattarella è il secondo Capo dello Stato più votato della storia italiana dopo Sandro Pertini (832 voti su 995). Le sue prime parole dopo l'elezione: "Le emergenze richiamano al senso responsabilità".

Quirinale, la rielezione e il discorso di Sergio Mattarella

 

Il discorso di Mattarella - Subito dopo la proclamazione ufficiale letta al Quirinale dal presidente della Camera, Roberto Fico, Mattarella ha tenuto un breve discorso. "Queste condizioni impongono di non sottrarsi ai doveri cui si è chiamati e naturalmente devono prevalere su altre considerazioni e prospettive personali differenti. Ringrazio i presidenti di Camera e Senato per la loro comunicazione e desidero ringraziare i parlamentari e i delegati delle Regioni per la fiducia espressa nei miei confronti. I giorni difficili trascorsi nel corso della grave emergenza sanitaria, economica e sociale richiamano al senso di responsabilità e al rispetto delle decisioni del Parlamento. Con l'impegno di interpretare le attese e le speranze dei nostri concittadini".

 

 

I risultati della votazione decisiva - Nell'ottava e decisiva votazione che ha portato alla rielezione di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica, il Capo dello Stato ha ottenuto 759 voti, seguito da Carlo Nordio con 90 e Nino Di Matteo con 37. Al quarto posto Silvio Berlusconi (9 preferenze), al quinto Elisabetta Belloni (6), al sesto a pari merito Pier Ferdinando Casini e Mario Draghi (5), al settimo Maria Elisabetta Alberti Casellati (4). Le schede bianche sono state 25, mentre quelle nulle 13.

 

Il Mattarella bis sui media stranieri

La rielezione di Sergio Mattarella alla presidenza su alcuni media stranieri. Dal Guardian a Le Figaro sui siti prevale, nei titoli, l'attenzione alla sua figura capace di portare stabilità al Paese.

Leggi Tutto Leggi Meno

 

Fico: "Mattarella continuerà a essere garante della Costituzione" - A Sergio Mattarella "vanno i miei auguri più sinceri e il mio ringraziamento", ha dichiarato Roberto Fico. "Continuerà a essere garante assoluto dei valori della nostra Costituzione e un punto di riferimento per la nostra comunità nazionale".

 

 

Letta: "E' la vittoria di tutti" - La rielezione di Sergio Mattarella "è una vittoria di tutti", ha invece commentato il segretario del Pd, Enrico Letta. "Credo che il Parlamento abbia dimostrato saggezza perché Mattarella era il presidente che volevano gli italiani".

 

 

Conte: "Non siamo né vincitori né vinti, ha vinto il Paese" - Per l'elezione del Capo dello Stato, il M5s ha "raggiunto i principali obiettivi" tranne uno, quello di eleggere una presidente donna. Lo ha detto Giuseppe Conte, sottolineando però che "ha vinto il Paese. Noi non siamo né vincitori né vinti". E ancora, sul nodo donne: "La richiesta di convergere su una donna per noi era una battaglia, tanto che sul tavolo alla fine sono rimaste due candidature di donne di assoluta eccellenza, profilo e competenza".

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali